Apri il menu principale

Theodoli (famiglia)

famiglia nobile italiana
Theodoli
StatoFlag of the Papal States (pre 1808).svg Stato Pontificio
TitoliCross pattee.png Marchesi di San Vito Romano e Pisoniano
Cross pattee.png Conti di Ciciliano
FondatoreFederico Theodoli
Data di fondazioneXI secolo
Data di deposizioneXX secolo

I Theodoli sono una famiglia nobile italiana originaria di Forlì che si stabilì a Roma nel XVI secolo.

StoriaModifica

Il capostipite della famiglia fu Federico Theodoli, che prese parte alla prima crociata.

Originari della città di Forlì si stabilirono a Roma nel XVI secolo quando, nel 1570, Girolamo Theodoli acquistò le signorie di San Vito Romano, Pisoniano e Ciciliano.

Mario Theodoli fu ordinato cardinale e vescovo di Imola da Papa Urbano VIII.

Nel 1746, Papa Benedetto XIV, li inserisce fra i patrizi coscritti.

Augusto Theodoli fu ordinato cardinale da Papa Leone XIII.[1]

Marchesi di San Vito Romano e PisonianoModifica

  • Girolamo (viv. 1570)
  • Francesco (1590-1637), marchese di San Vito Romano e Pisoniano

(...)

  • Carlo, marchese di San Vito Romano e Pisoniano
  • Girolamo (1677-1766), marchese di San Vito Romano e Pisoniano
  • Giacomo, marchese di San Vito Romano e Pisoniano

(...)

  • Theodolo, marchese di San Vito Romano e Pisoniano
  • Girolamo (1846-1926), marchese di San Vito Romano e Pisoniano
  • Theodolo (1882-1955), marchese di San Vito Romano e Pisoniano

NoteModifica

  1. ^ SIUSA - Theodoli, su siusa.archivi.beniculturali.it. URL consultato il 6 luglio 2018.
  Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia di famiglia