Tutta la vita in una notte

film del 1939 diretto da Corrado D'Errico
Tutta la vita in una notte
Tuttalavitain.jpg
Luisa Ferida e Camillo Pilotto
Paese di produzioneItalia
Anno1939
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaCorrado D'Errico
SoggettoCesare Vico Lodovici
SceneggiaturaEttore Maria Margadonna
ProduttoreFederigo D'Avack
Casa di produzioneImperator Film
Distribuzione in italianoE.I.A.
FotografiaAkos Fatkas
MontaggioEraldo Da Roma
MusicheCostantino Ferri
ScenografiaSalvo D'Angelo
TruccoGuglielmo Bonotti
Interpreti e personaggi

Tutta la vita in una notte è un film del 1939 diretto da Corrado D'Errico.

TramaModifica

Maria giovane moglie di un capostazione, sentendosi trascurata dal marito, tra l'altro attratto da una avventuriera di passaggio, inizia una relazione a distanza tramite telegrafo con un addetto ad un'altra stazione ferroviaria. In un incontro fortuito la giovane crede di riconoscere il suo spasimante a distanza, ma Maria si sbaglia l'uomo non è lui.

Quando incontra quello vero con cui aveva dialogato a distanza, trova un uomo orrendamente sfigurato da un lontano incidente, delusa e addolorata Maria decide di tornare dal marito per riconciliarsi con lui.

La criticaModifica

« Un film sbagliato, vacuo, solo pieno di una vieta presunzione. Si tratta di un racconto del tutto ordinario, ma i personaggi assumono strani e spropositati atteggiamenti, come se parlassero e agissero sotto un'influenza medianica...» Gino Visentini su Cinema del 10 giugno 1939.

ProduzioneModifica

Prodotto da Federigo D'Avack e Giacomo Dusmet per la Imperator Film S.A. il film fu girato negli studi Pisorno a Tirrenia nall'autunno del 1938[senza fonte].

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema