Apri il menu principale

Un'americana nella Casbah

film del 1938 diretto da John Cromwell
Un'americana nella Casbah
Algiers 1938 (3).jpg
Sigrid Gurie, Charles Boyer & Hedy Lamarr
Titolo originaleAlgiers
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1938
Durata96 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generedrammatico
RegiaJohn Cromwell
Soggettodal romanzo Pépé le Moko di Henri La Barthe
SceneggiaturaJohn Howard Lawson dialogo addizionale: James M. Cain
ProduttoreWalter Wanger (non accreditato)
Casa di produzioneWalter Wanger Productions
FotografiaJames Wong Howe
MontaggioOtho Lovering e William Reynolds
MusicheVincent Scotto e Mohamed Ygerbuchen
ScenografiaAlexander Toluboff
CostumiIrene (per Hedy Lamarr); Omar Kiam (per Miss Gurie)
Interpreti e personaggi

Un'americana nella Casbah (Algiers) è un film del 1938 diretto da John Cromwell.

È il primo film a Hollywood di Hedy Lamarr, la cui apparizione fece grande sensazione e ne lanciò la carriera negli Stati Uniti.

TramaModifica

Gaby, in vacanza con il fidanzato ad Algeri, conosce e si innamora del bandito Pépé le Moko che, protetto all'interno della casbah, riesce a condurre una vita tranquilla, al sicuro dalla polizia. L'ispettore Slimane nota il rapporto che intercorre tra i due e tende loro una trappola per poter catturare il pericoloso criminale, venendo anche aiutato dalla gelosia della compagna di Pépé, Ines. Al porto, dove i due protagonisti della vicenda dovrebbero incontrarsi, incontrano invece il loro destino.

ProduzioneModifica

Prodotto dalla società Walter Wanger Productions, le riprese vennero effettuate negli studios e solo in parte ad Algeri.

DistribuzioneModifica

Distribuito dall'United Artists, il film, presentato da Walter Wanger, uscì nelle sale statunitensi il 13 luglio 1938.

Data di uscitaModifica

Il film venne distribuito in varie nazioni, fra cui:[1]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Del film rimane impressa la fotografia, un anticipo della tecnica del "nero" degli anni '40.[2]

NoteModifica

  1. ^ Info sulle date di uscita
  2. ^ Morando Morandini, Laura Morandini e Mauro Tassi, Il Morandini 2010, Zanichelli, 2010, p. 60, ISBN 978-88-08-30176-5.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema