Apri il menu principale

Un giorno devi andare

film del 2013 diretto da Giorgio Diritti
Un giorno devi andare
Un giorno devi andare.png
Jasmine Trinca in una scena del film
Lingua originaleitaliano, portoghese
Paese di produzioneItalia
Anno2013
Durata110 min
Rapporto2,35:1
Generedrammatico
RegiaGiorgio Diritti
SoggettoGiorgio Diritti
SceneggiaturaGiorgio Diritti, Tania Pedroni, Fredo Valla
ProduttoreSimone Bachini, Giorgio Diritti, Lionello Cerri
Casa di produzioneAranciafilm, Lumière & Co., Groupe Deux, Wild Bunch, Rai Cinema
Distribuzione in italianoBiM Distribuzione
FotografiaRoberto Cimatti
MontaggioEsmeralda Calabria
Effetti specialiMauricio Couto Bevilaqua
MusicheMarco Biscarini, Daniele Furlati
ScenografiaPaola Comencini, Jean Louise Leblanc
CostumiLia Francesca Morandini, Hellen Crysthine Bentes Gomes
TruccoEsmè Sciaroni, Sonia Penna
Interpreti e personaggi

Un giorno devi andare è un film diretto da Giorgio Diritti presentato in anteprima al Sundance Film Festival nel 2013.

TramaModifica

Augusta è una giovane donna in viaggio. Lasciata l'Italia per il Brasile, si lascia portare dalla corrente del fiume, approdando sulle sponde e nella vita degli indios che suor Franca, amica della madre, vuole evangelizzare a colpi di preghiera e bambinelli luminescenti. Sorda al richiamo di qualsiasi dio e refrattaria alla condotta missionaria, Augusta sceglie laicamente di "essere terra", proseguendo da sola e affittando una stanza a Manaus, capitale dell'Amazonas sulla riva del Rio Negro. Decisa a dare un senso alla sua 'navigazione' si stabilisce nella favela, dove la povertà è lambita da una ricchezza che compra uomini, donne e bambini. Accolta da Arizete, madre e nonna dentro una famiglia numerosa, Augusta trova nelle relazioni umane consolazione al suo dolore e al suo lutto: un bambino perduto, un marito dileguato, una vita disfatta. Ma l'afflizione di una nuova amica la persuade a riprendere il viaggio e il fiume. Sbarcata su un'isola si esclude dal mondo e dagli uomini, sprofondando nei silenzi interiori e nei suoni ancestrali della natura.

DistribuzioneModifica

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival 2013, il 21 gennaio 2013 nella sezione "World Cinema Dramatic", per poi essere distribuito nelle sale italiane da BiM Distribuzione il 28 marzo seguente.

Premi e riconoscimentiModifica

CuriositàModifica

La banda a teatro suona Sleeping Beauty waltz di Tchaikovsky.

NoteModifica

  1. ^ Nomination Ciak d'Oro, su cinemaitaliano.info. URL consultato il 18 gennaio 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema