Apri il menu principale

Una di troppo

film del 1982 diretto da Pino Tosini
Una di troppo
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1982
Durata90 min
Dati tecniciB/N e a colori
Generethriller
RegiaPino Tosini
SoggettoLeros Pittoni (romanzo)
SceneggiaturaLeros Pittoni,
Pino Tosini
Casa di produzioneNeco Cinematografica
FotografiaGiancarlo Ferrando
MontaggioSergio Montanari
MusicheGianni Marchetti
ScenografiaEugenio Liverani
CostumiTitus Vossberg
TruccoGilberto Provenghi
Interpreti e personaggi

Una di troppo è un film del 1982, diretto da Pino Tosini, tratto dal romanzo La zona d'ombra di Leros Pittoni e rieditato col titolo Una donna dietro la porta.

TramaModifica

Andréa, bellssima trentenne di Zurigo, si reca a Orvieto, dove ha ereditato una villa. Insieme al notaio Sergio si reca a visitare l'immobile. Per una distrazione, i due restano chiusi all'interno; dopo il comprensibile malumore iniziale, i due cercano di adattarsi alla meglio, in attesa d'essere liberati da qualcuno. Creata un'atmosfera intima con tanto di musica, Andréa e Sergio si lasciano andare a reciproche confidenze: lui, pur sposato, è da qualche tempo impotente, mentre lei detesta il marito e forse tutti gli uomini. Una volta liberi, i due si lasciano, ma le circostanze riportano entrambi nella villa, dove hanno il loro primo rapporto amoroso. Sergio è felice per la ritrovata virilità e pensa subito alla moglie; Andréa, che si sta innamorando dell'uomo, capisce d'essere stata soltanto uno strumento. Accade però che la porta si chiuda nuovamente.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema