Apri il menu principale

Domiziano Arcangeli

attore italiano

Domiziano Arcangeli (Venezia, 10 giugno 1968) è un attore e modello italiano naturalizzato statunitense.

BiografiaModifica

Arcangeli fu scoperto dal fotografo Helmut Newton a Venezia nel 1979, e dopo alcuni servizi fotografici con lo stesso Newton, divenne un giovane fotomodello, richiesto internazionalmente[1]. Federico Fellini fu il primo regista a fare un classico provino al giovanissimo Arcangeli, a Cinecittà per un film (Amerika, dal romanzo di Franz Kafka) che non venne mai girato[2], anche se successivamente, il regista chiamò l'attore nel 1987 proprio per ricordare quell'episodio nel suo nostalgico film Intervista (1987)[3].

Arcangeli ha lavorato in teatro con registi come Giuseppe Patroni Griffi, Luca Ronconi e Aldo Trionfo in Italia, Jonathan Miller ed Anya Liffey in America e Lev Dodin in Russia, ed in numerose altre produzioni teatrali[4] ed ha partecipato a numerosissimi film di genere Italiani ed Internazionali, sin dai primi anni Ottanta, ma anche a film o serie televisive in diversi Paesi: infatti egli ha recitato fino ad oggi, in ben oltre 150 tra film e produzioni televisive, maggiormente prodotte tra gli Stati Uniti, l'Italia e la Francia[5]. Ha partecipato in un piccolo cameo nel controverso La Cerimonia dei Sensi (1979), direito da Antonio D'Agostino.

Arcangeli ha tuttavia ottenuto maggiore successo sia come interprete, che come personaggio pubblico, negli Stati Uniti dove risiede, e dove è riconosciuto per un talento non comune, ma anche per una forte presenza e carica espressiva, da parecchi anni[6].

Dopo aver interpretato lo stravagante stilista di moda Popo, nella serie televisiva co-prodotta da Viacom e Showtime Networks, creata da Zalman King, ChromiumBlue andata in onda tra il 2002 ed il 2003[7], Arcangeli ha recitato in film d'autore ed indipendenti, negli Stati Uniti, ed in seguito, pur sempre continuando con prolifica attività la sua professione di interprete versatile in generi molto diversi[8], ha fondato nel 2009, la sua casa di produzione cinematografica, Empire Films[9] che ha prodotto in meno di sei anni, ben due serie televisive, e più di dodici film, tra cui il controverso La casa dei manichini di carne (2010)[10], il thriller sovrannaturale The Ghostmaker (2012) uscito nei cinema italiani e di tutto il Mondo, e presentato con successo al Festival di Taormina 2012[11], ma anche una commedia gay alla Woody Allen, di successo commerciale negli Stati Uniti, Scenes from a Gay Marriage (2012)[12], da citare almeno, tra gli altri lungometraggi.

Arcangeli ha in seguito lavorato in film televisivi e cinematografici, tra cui "Scary or Die" (2012) di Michael Emanuel[13], il thriller "Ambushed" aka "Hard Rush" di Giorgio Serafini[14], "The Brides of Sodom" (2013) di Creep Creepersin[15], il futuristico "The Human Race" (2014) scritto e diretto da Paul Hough[16], ed in alcune altre pellicole in uscita anche in Italia, sia come interprete, come nel caso di Wrath of the Crows (2013) di Ivan Zuccon[17], che come produttore e interprete, come nel caso di "Orgy of the Damned" (2016) e "Travel Well, Kamikaze" di Fabio e Damiano D'Innocenzo (2016) con Jean Marc Barr[18]. Domiziano Arcangeli oggi risiede a Beverly Hills, in California, con i 2 figli Skyler e Thor-Lyndon, nati dalla relazione con l'attuale compagna. In precedenza è stato sposato con Raffaella Baracchi - conosciuta sul set di Paprika - e legato sentimentalmente a Dominique Sanda.[19].

FilmografiaModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN217038184 · ISNI (EN0000 0003 5916 677X · LCCN (ENno2012058881 · BNF (FRcb16551549v (data) · WorldCat Identities (ENno2012-058881