Una macchia rosa

Una macchia rosa
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1970
Durata98 min
Generedrammatico
RegiaEnzo Muzii
SoggettoEnzo Muzii
SceneggiaturaTommaso Chiaretti, Enzo Muzii, Ludovica Ripa di Meana
ProduttoreAnna Muzii
Casa di produzioneFraia Film
Distribuzione in italianoINC-Ital Noleggio Cinematografico
FotografiaLuciano Tovoli
MontaggioGerardo Bortolan
MusicheShawn Phillips
ScenografiaCarlo Leva
Interpreti e personaggi

Una macchia rosa è un film del 1970 diretto da Enzo Muzii.

TramaModifica

Giancarlo, fotografo e documentarista torna dall'India insieme alla figlia di un amico, Mary detta Fiore. Ritorna con l'intenzione di fare un documentario su quel che ha visto in India. Riprende i suoi rapporti soprattutto con donne. Trascorre la notte insieme a Livia. Ma dopo la notte nei momenti successivi con Livia sarà crisi, in un primo momento quando egli la lascerà alla guida dell'automobile per andarsene a piedi per uscire da un ingorgo e in un momento successivo in cui è lei a lasciarlo per un'incomprensione. Si trova con il suo gruppo di collaboratrici e collaboratori che fanno a pezzi le sue fotografie e con i quali litiga proprio per questo motivo. Incontra la sorella che, al di là di un'apparente spregiudicatezza rivela un profondo dolore che egli non riesce a capire. Collabora con un montatore al suo documentario. Si incontra con lo zio, poi con un amico, Ivan, con il quale condivide soprattutto delle nuotate in cui viene coinvolta anche la loro amica Gabry. Come fotografo di scena partecipa alla realizzazione di un film, "La vestaglia di Beirut" in cui una donna tormenta un uomo legato a un calorifero mangiandogli un gelato davanti agli occhi. Rimane con Nadia per un po' e poi ritorna da Fiore, l'unica che probabilmente riesce a capire il suo disagio. Viene raggiunto da una telefonata che riguarda la sorella.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema