Università Iuav di Venezia

università italiana
(Reindirizzamento da Università IUAV di Venezia)
Università Iuav di Venezia
Logo IUAV.svg
Verso la facolta di Architettura Calle Amai S Croce.jpg
Sede dell'Università Iuav di Venezia ai Tolentini
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàVenezia
Altre sediMestre, Treviso
Dati generali
Fondazione1926
TipoStatale
Dipartimenti
  • Dipartimento di Architettura Costruzione Conservazione
  • Dipartimento di Culture del progetto
  • Dipartimento di Progettazione e pianificazione in ambienti complessi
RettoreAlberto Ferlenga
Studenti4 163 (2015/16[1])
ColoriNero
SportCUS Venezia
Sito web
Il Cotonificio veneziano, una delle principali sedi dell'Università
Le Corbusier visita lo Iuav
Ca' Tron, sede del dipartimento di Progettazione e pianificazione in ambienti complessi

L'Università Iuav di Venezia (fino al 2001 Istituto Universitario di Architettura di Venezia) è una università statale italiana fondata nel 1926. Si occupa di architettura, design, teatro, moda, arti visive, urbanistica e pianificazione del territorio.

Indice

StoriaModifica

Tra le più note università a livello nazionale ed internazionale, è la seconda in Italia ad essere stata istituita dopo quella di Roma. Venne avviata nel dicembre del 1926 per iniziativa di Giovanni Bordiga, allora presidente dell'Accademia di Belle Arti.[2] Tra i rettori fin qui succedutisi vi sono: Giovanni Bordiga, Guido Cirilli, Giuseppe Samonà, Carlo Minelli, Carlo Scarpa, Carlo Aymonino, Valeriano Pastor, Paolo Ceccarelli, Marino Folin, Carlo Magnani, Amerigo Restucci. Dal 2015 il rettore è Alberto Ferlenga.

Dal 2001 è divenuta Università Iuav di Venezia, affiancando alla facoltà di Architettura altre due (Design e Arti, Pianificazione del territorio). Nel 2012 le tre facoltà sono state chiuse e sono nati tre dipartimenti: Dipartimento di Architettura Costruzione Conservazione, Dipartimento di Culture del progetto, Dipartimento di Progettazione e pianificazione in ambienti complessi. Da novembre 2014 l'Università vanta la più grande biblioteca dedicata all'architettura e alle altre discipline progettuali in Italia. In una sola sede, nel convento dei Tolentini, vi sono 200 000 libri, quasi 4 000 riviste, 26 000 tesi di laurea, 2 400 video, 460 posti per la lettura in oltre 2 200 metri quadrati aperti al pubblico e alla città.

La Biblioteca Iuav, provvista anche di un vasto repertorio di banche dati e risorse digitali, è aperta agli utenti istituzionali (studenti, docenti, ricercatori e dottorandi) e, in particolari condizioni, anche ad utenti esterni, previa autorizzazione. Inoltre, la Biblioteca si offre come luogo di cultura che ospita presentazioni di libri, mostre bibliografiche e dibattiti. Lo Iuav è una università dedicata al progetto. Nelle prime tre settimane di luglio di ogni anno, viene organizzato il WaVe [3], (Workshop di architettura di Venezia) che ha come particolarità la partecipazione di noti architetti provenienti da tante nazionalità diverse.

OrganizzazioneModifica

L'ateneo è organizzato in tre dipartimenti:

  • Dipartimento di Architettura costruzione conservazione
  • Dipartimento di Culture del progetto
  • Dipartimento di Progettazione e pianificazione in ambienti complessi

Persone legate all'UniversitàModifica

Docenti emeritiModifica

AlunniModifica

Lauree honoris causaModifica

Frank Lloyd Wright (architetto) 21 giugno 1951
Carlo Scarpa (architetto) 2 febbraio 1978
Cornelis van Eesteren (architetto) 1º febbraio 1985
Alfred Roth (architetto) 1º febbraio 1985
James Sloss Ackerman (storico) 1º febbraio 1985
Phyllis Lambert (studiosa) 24 aprile 1991
Arcot Ramachandran (pianificatore) 24 aprile 1991
Olin James Stephens II (architetto navale) 24 aprile 1991
Franco Levi (ingegnere) 9 aprile 1994
Pierre George (geografo) 9 aprile 1994
José Rafael Moneo Vallés (architetto) 9 aprile 1994
Julius Posener (storico) 9 aprile 1994
Massimo Vignelli (grafico) 9 aprile 1994
Jörg Schlaich (ingegnere) 8 marzo 2003
Carlo Sciarrelli (architetto navale) 8 marzo 2003
Emilio Vedova (artista) 8 marzo 2003
Fernando Távora (architetto) 9 maggio 2003
Licinio Ferretti (topografo) 15 aprile 2005
Wladimiro Dorigo (urbanista) 15 dicembre 2005
Bernard Lassus (paesaggista) 21 marzo 2007
James Turrell (artista) 1º ottobre 2007
Bruce Nauman (artista) 8 giugno 2009
Man-Chung Tang (ingegnere) 19 maggio 2010
Luca Ronconi (regista teatrale) 21 gennaio 2012

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica