Vímara Peres

Vímara Peres
Porto, Portugal (10552325653).jpg
Statua di Vímara Peres a Porto in Portogallo
Conte del Contado Portucalense
In carica 868 –
873
Predecessore Carica istituita
Successore Lucídio Vimaranes
Morte A Coruña, 873
Luogo di sepoltura Monastero della Santa Croce, Coimbra, Portogallo
Casa reale Vímara Peres
Padre Pedro Theón
Consorte Trudildi
Figli Audivia
Lucídio Vimaranes

Vímara Peres (A Coruña, ca. 820[1]Guimarães, 873[2]) è stato un militare portoghese vissuto nel IX secolo e primo signore della Contea di Portucale.

BiografiaModifica

Il padre Vímara, Pedro Theón, era un signore della guerra al servizio del re asturiano Alfonso III che si era distinto in alcune campagne contro i Mori e contro i Vichinghi in Galizia. Vímara divenne anch'egli vassallo di re Alfonso III e venne incaricato di liberare dalla presenza moresca la regione costiera compresa tra i fiumi Minho e Douro. Nell'868, sconfitti e scacciati i musulmani, il re Alfonso III istituì la nuova Contea di Portucale (dal nome della città di Portucale, l'odierna Porto) mettendovi a capo Vímara Peres. A difesa del territorio portucalense il conte fece costruire il centro fortificato di Vimaranis, l'odierna Guimarães. Vímara Peres morì nei pressi di La Coruña nell'873 e al governo della contea gli successe il figlio Lucídio Vimaranes.

Matrimonio e discendenzaModifica

Anche se potrebbe essere Trudildi, non è noto il nome della moglie dalla quale ebbe:

GenealogiaModifica

 
In blu sono indicati i Conti di Portucale che sono succeduti a Vímara Peres

NoteModifica

  1. ^ Torres Sevilla-Quiñones de León 1998, p. 304, n. 21.
  2. ^ Mattoso, José (1970). As famílias condais portucalenses dos séculos X e XI. Porto: Instituto de Alta Cultura: Centro de Estudos Humanísticos, Faculdade de Letras da Universidade do Porto. OCLC 427415056

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica