Apri il menu principale

Valerij Nikolaevič Sagatovskij (in russo: Валерий Николаевич Сагатовский?; Leningrado, 11 gennaio 1933San Pietroburgo, 3 aprile 2014[1]) è stato un filosofo russo appartenente alla tradizione filosofica russa caratterizzata da una accentuata predisposizione ai temi religiosi e alla percezione del cosmo come un unico organismo compatto.

Indice

BiografiaModifica

Nel 1955 consegue la laurea in filosofia presso l'Università statale di Leningrado e in seguito il dottorato in filosofia con le tesi Base sensoriale e natura logica di un concetto (1962) e Fondamenti di sistematizzazione delle categorie universali (1969).

Dopo un periodo di lavoro nella regione di Altaj, insegna filosofia[2] presso l'università statale di Tomsk e Simferopol. Dal 1993 è professore ordinario di filosofia[3] presso l'università statale di San Pietroburgo[4]

È autore di oltre 350 pubblicazioni[5] e nel 2008 ha ricevuto l'onorificenza statale della Federazione Russa per il suo contributo alla scienza.[6]

PensieroModifica

Oppositore dell'antropocentrismo e dell'immanentismo, che rifiutano ogni realtà trascendente, Segatovskij è il creatore del sistema olistico filosofico dell'antropocosmismo che intende l'essere come una totalità unitaria nella quale materia, anima e spirito sono sullo stesso piano per dignità e valore.

Supporto dell'antropocosmismo è la ripresa da parte del filosofo russo della concezione della noosfera, intesa da lui come la creazione contemporanea da parte della Sapienza divina [7] ("noo" - dal greco νους, nous, mente) dell'individuo, della società e della natura considerati come un insieme armonico ("sfera" - dal greco σφαῖρα, sphaîra). L'uomo e il cosmo, pur conservando le proprie differenze, realizzano un'unità completandosi reciprocamente.

Mentre in passato, nella visione teocentrica del mondo medioevale l'uomo metteva in rapporto la propria esistenza con Dio, la moderna filosofia europea antropocentrica ha fondato la realtà del mondo sul soggetto che lo conosce determinando un immanentismo che rende problematico il rapporto tra il soggetto e l'oggetto; per Segatovskij invece la conoscenza avviene per evidenza intuitiva riferendola né alla sfera soggettiva, né a quella materiale, ma alla totalità dell'essere, così che si possa cogliere il cosmo come una totalità armonica nell'ambito della quale l'uomo possa conoscere se stesso.[8]

Opere principaliModifica

  • Fondamenti di sistematizzazione delle categorie universali. Tomsk University Press Publ., 1973;
  • L'universo del filosofo. Mosca: La Giovane Guardia, 1972 (2ª edizione riveduta e aggiornata. St.Petersburg University Press Publ., 2008). ISBN 978-5-288-04578-3[9];
  • L'idea russa: continueremo il cammino interrotto? Petropolis, San Pietroburgo, 1994;
  • Filosofia dell'armonia in sviluppo (basi filosofiche della concezione del mondo) in tre parti:
  • Esiste un futuro dell'umanità ? (Critica dello stile di vita) Petropolis, San Pietroburgo, 2000. ISBN 5-86708-174-5;
  • L'essere dell'ideale. Petropolis, San Pietroburgo, 2003. ISBN 5-94656-006-9
  • Filosofia dell'antropocosmismo in breve, St.Petersburg University Press Publ., 2004. ISBN 5-288-03560-1[10]
  • Triade dell'essere (introduzione all'ontologia non metafisica correlativa), St.Petersburg University Press Publ., SPb. 2006. ISBN 5-288-04173-3[11].

NoteModifica

  1. ^ Ушёл из жизни Валерий Николаевич Сагатовский (ru) Philosophy.spbu.ru
  2. ^ Cattedra di storia della filosofia e logica dell'Università statale di Tomsk[collegamento interrotto]
  3. ^ Riferimenti sul sito della facoltà di filosofia dell'Università statale di San Pietroburgo
  4. ^ Breve biografia sul sito Mirslovarei.com
  5. ^ Elenco delle opere pubblicate sul suo sito personale
  6. ^ Decreto presidenziale della Federazione Russa del 12 aprile 2008 n. 489 "Conferimento di onorificenze della Federazione Russa" Archiviato il 21 giugno 2008 in Internet Archive.
  7. ^ «La concezione di Sagatovsky di "noosfera"...si avvicina molto all'idea di "sofia" presente nella filosofia russa.» (In Sito Web Italiano per la Filosofia[collegamento interrotto] In particolare nel pensiero di Vladimir Sergeevič Solov'ëv (1853-1900) la Sofia è intesa come Sapienza Divina, tramite tra Dio e gli uomini.
  8. ^ N.N.Karpitckij, Cambiamenti nella problematizzazione filosofica contemporanea, in Rivista elettronica di filosofia, 2006
  9. ^ Nota sul libro L'universo del filosofo, sul sito Market.Yandex.ru, su market.yandex.ru. URL consultato il 10 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2013).
  10. ^ Notizie su Filosofia dell'antropocosmismo in breve Archiviato il 30 dicembre 2013 in Internet Archive. sul sito market.yandex.ru.
  11. ^ Notizia su Triade dell'essere sul sito Market.Yandex.ru.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305081098 · WorldCat Identities (EN305081098
  1. ^ testo in formato .pdf[collegamento interrotto] sul sito Lgxserve.cineca.uniba.it.