Velate
frazione
Velate – Veduta
La Torre di Velate
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Varese-Stemma.png Varese
ComuneVarese-Stemma.png Varese
Territorio
Coordinate45°50′46″N 8°47′29″E / 45.846111°N 8.791389°E45.846111; 8.791389 (Velate)Coordinate: 45°50′46″N 8°47′29″E / 45.846111°N 8.791389°E45.846111; 8.791389 (Velate)
Altitudine532 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantivelatesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Velate
Velate

Velate è una frazione della città di Varese posta nel quadrante nordoccidentale dell'area urbana.

La Torre di VelateModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Torre di Velate.

A Velate, borgo fortificato esistente fin dall'epoca tardoromana (“castrum de Vellate”), si trova una torre medioevale risalente all'XI secolo.

StoriaModifica

Registrato agli atti del 1751 come un borgo di 316 abitanti, nel 1786 Velate con Fogliaro entrò per un quinquennio a far parte dell'effimera Provincia di Varese,[1] per poi cambiare continuamente i riferimenti amministrativi nel 1791, nel 1798 e nel 1799. Alla proclamazione del Regno d'Italia nel 1805 risultava avere 630 abitanti.[2] Nel 1809 e fino al ritorno degli austriaci il comune si allargò su risultanza di un regio decreto di Napoleone che gli annesse Santa Maria del Monte e Sant'Ambrogio Olona. L'abitato, che dal 1825 fu dotato di un proprio Consiglio comunale, crebbe poi discretamente tanto che nel 1853 risultò essere popolato da 1137 anime, salite a 1247 nel 1871. Una sensibile crescita demografica nella seconda metà del XIX secolo portò poi ai 2450 residenti del 1921. Fu però il fascismo a decidere nel 1927 la soppressione dell'autonomia municipale annettendo l'abitato a Varese, onde dare un adeguato rafforzamento al neocapoluogo provinciale.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN233946470 · WorldCat Identities (EN233946470