Vento d'Africa

film del 1949 diretto da Anton Giulio Majano
Vento d'Africa
Titolo originaleVento d'Africa
Paese di produzioneItalia
Anno1949
Durata81 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaAnton Giulio Majano
SoggettoFulvio Palmieri
SceneggiaturaFulvio Palmieri, Anton Giulio Majano
Casa di produzioneExcelsa Film, Mayor Film
Distribuzione in italianoMinerva Film
FotografiaRenato Del Frate
MusicheAlessandro Cicognini
ScenografiaArrigo Equini
Interpreti e personaggi

Vento d'Africa è un film del 1949 diretto da Anton Giulio Majano, futuro maestro dello sceneggiato televisivo italiano, qui al suo esordio come regista cinematografico.

TramaModifica

La storia riprende gli accadimenti dell'eccidio di Mogadiscio dell'11 gennaio 1948, quando 55 italiani furono torturati e massacrati, senza che i militari inglesi si sentissero in dovere di intervenire.

ProduzioneModifica

Nato da un soggetto di Fulvio Palmieri, il film fu prodotto dalla Mayor Film di Aldo Raciti, e girato per gli interni nei piccoli studi della Capitani a via degli Avignonesi 32 a Roma, gli stessi dove furono girate alcune scene di Roma città aperta. Girato nell'estate del 1948.

Nel film, ambientato in Somalia, appare per la prima volta, come protagonista femminile, l'attrice e soubrette Franca Maj, prima moglie di Majano.

DistribuzioneModifica

La pellicola venne distribuita nel circuito cinematografico italiano il 3 aprile del 1949.

IncassiModifica

Incasso accertato a tutto il 31 dicembre 1952: 16.250.000 lire dell'epoca.

BibliografiaModifica

  • Catalogo Bolaffi del cinema italiano 1945/1955
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema