Apri il menu principale

Vergobbio

frazione del comune italiano di Cuveglio
Vergobbio
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Varese-Stemma.png Varese
ComuneCuveglio-Stemma.png Cuveglio
Territorio
Coordinate45°54′22″N 8°43′37″E / 45.906111°N 8.726944°E45.906111; 8.726944 (Vergobbio)Coordinate: 45°54′22″N 8°43′37″E / 45.906111°N 8.726944°E45.906111; 8.726944 (Vergobbio)
Altitudine290 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale21030
Prefisso0332
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantivergobbiesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vergobbio
Vergobbio

Vergobbio (Vergöbi in dialetto varesotto) è una frazione di Cuveglio, in provincia di Varese, di circa 300 abitanti, completamente fusa col centro urbano di cui costituisce la metà occidentale, e situata al centro della Valcuvia.

Da visitare la Chiesa Parrocchiale di San Rocco (XVIII secolo).

StoriaModifica

Infeudata nel medioevo alla Famiglia Cotta, registrato agli atti del 1751 come un borgo di 281 abitanti, nel 1786 Vergobbio entrò per un quinquennio a far parte della Provincia di Varese austriaca,[1] per poi cambiare continuamente i riferimenti amministrativi nel 1791, nel 1798 e nel 1799. Alla proclamazione del Regno d'Italia napoleonico nel 1805 risultava avere 384 abitanti.[2] Nel 1809 il municipio annesse Cuveglio, Arcumeggia, Duno e Cassano, ma nel 1812 fu a sua volta soppresso in forza di un regio decreto di Napoleone che lo annesse a Cuvio. Il Comune di Vergobbio fu poi ripristinato con il ritorno degli austriaci. L'abitato crebbe poi lentamente, nel 1853 vi erano 413 abitanti e 475 nel 1871. Il processo si arrestò però alla fine del XIX secolo a causa della mancata industrializzazione della montagna. Nel 1921 erano censiti 489 abitanti. Con R.D. 12 gennaio 1928, n. 63 il comune fu soppresso assieme a Cavona, Cuveglio in Valle e Duno e aggregati a Cuvio. Nel 1954 Duno riottene la propria autonomia amministrativa mentre due anni dopo Cavona, Cuveglio in Valle e Vergobbio furono staccati da Cuvio ed eretti in comune con la denominazione di Cuveglio (D.P.R. 5 ottobre 1956, n. 1256). L'11 marzo 2018 ha avuto luce il Movimento Vergobbio Libero, capitanato da Alessio Causio, il quale propone di fare di questa frazione un comune autonomo candidandosi inoltre come primo sindaco.

Infrastrutture e trasportiModifica

Posta lungo la strada statale 394 del Verbano Orientale, fra il 1914 e il 1949 Vergobbio era servita da una fermata della tranvia della Valcuvia, che transitava lungo tale arteria stradale.

NoteModifica