Apri il menu principale

Vidalengo

frazione del comune italiano di Caravaggio (Italia)
Vidalengo
frazione
Vidalengo – Veduta
La chiesa di San Giovanni apostolo ed evangelista
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Bergamo-Stemma.png Bergamo
ComuneCaravaggio (Italia)
Territorio
Coordinate45°31′24″N 9°38′29″E / 45.523333°N 9.641389°E45.523333; 9.641389 (Vidalengo)Coordinate: 45°31′24″N 9°38′29″E / 45.523333°N 9.641389°E45.523333; 9.641389 (Vidalengo)
Altitudine111 m s.l.m.
Abitanti1 139 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale24043
Prefisso0363
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantividalenghesi
PatronoGiovanni apostolo ed evangelista
Giorno festivo27 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vidalengo
Vidalengo

Vidalengo (Vidaléngo o Vidalèngo[1]; Idalènc in dialetto bergamasco) è una frazione del comune di Caravaggio, in provincia di Bergamo. Situata sull'antichissima via Francesca[senza fonte], si trova 2,9 km a nord rispetto al capoluogo. Il paese è oggi in rapida espansione e conta al 31/12/2011 // 1139 abitanti

StoriaModifica

Il nome di Vidalengo presenta una chiara derivazione dal latino Vitalis, con l'aggiunta della desinenza barbarica -ing (cfr. Morengo, Martinengo, Offanengo, Pumenengo, località situate entro un raggio di 20 km di distanza).

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La Chiesa di San Giovanni.

Architetture religioseModifica

Chiesa parrocchiale di San Giovanni apostolo a Porta LatinaModifica

La chiesa parrocchiale, è dedicata al martirio di san Giovanni apostolo; l'edificio di culto ospita, nell'abside, un antico crocifisso ligneo e due tele dell'Assunta. La chiesa è affiancata da un campanile in cotto.

AltroModifica

Monumento ai cadutiModifica

A Vidalengo si trova inoltre un interessante Monumento ai Caduti in Guerra, opera dello scultore bergamasco Ferruccio Guidotti; si tratta di un gruppo in bronzo dall'altezza complessiva di circa due metri, raffigurante un soldato che sostiene un commilitone ferito. Il monumento fu inaugurato nel 1965.

SocietàModifica

ReligioneModifica

Tra le fonti storiche, Vidalengo viene citata per la prima volta come una parrocchia nel 1200. Tra le fonti di carattere generale, è citata nel 1404 nelle Rationes Censum et Decimarum, in cui compariva inserita nella pieve di Fornovo (diocesi di Cremona); è elencata nel 1603 negli atti della visita pastorale compiuta dal vescovo Cesare Speciano, quando risultava inserita nel vicariato foraneo di Caravaggio; in quegli stessi anni si contavano tra i parrocchiani 145 unità, tra cui 105 anime da comunione (Visita Speciano 1599-1607).

Tra il XVII e XVIII secolo, il clero nella parrocchia di San Giovanni ante portam latinam risultava composto da un parroco nel 1603 e nel 1786 (Bonafossa sec. XVIII).

Nel 1786 il numero dei parrocchiani era di 248 anime; 295 unità nel 1819 (Moruzzi 1992) e la rendita netta del beneficio parrocchiale assommava a lire 1153 (Bonafossa sec. XVIII).

La parrocchia di San Giovanni ante portam latinam, segnalata negli atti della visita pastorale effettuata nel 1819 dal vescovo Omobono Offredi (Moruzzi 1992) e successivamente elencata tra le parrocchie della diocesi di Cremona nel 1835 (Cattedratico 1835, diocesi di Cremona) e nel 1899 (Stato clero diocesi Cremona, 1899), è sempre stata inserita tra XVIII e XIX secolo e fino al 1975 nel vicariato foraneo di Caravaggio. In base al decreto 29 settembre 1975 del vescovo Giuseppe Amari, con cui è stata rivista l'organizzazione territoriale della diocesi cremonese, è stata attribuita alla zona pastorale 1 (decreto 29 settembre 1975).

Infrastrutture e trasportiModifica

FerrovieModifica

La stazione di Vidalengo, posta a sud dell'abitato, si trova sulla linea ferroviaria Milano-Venezia. Vi fermano solamente treni regionali.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Bergamo: accedi alle voci di Wikipedia su Bergamo e sul suo territorio