Apri il menu principale
Vittorio Poma

Presidente della Provincia di Pavia
In carica
Inizio mandato 28 agosto 2016
Predecessore Daniele Bosone

Durata mandato 31 maggio 2006 –
30 maggio 2011
Predecessore Silvio Beretta
Successore Daniele Bosone

Dati generali
Partito politico Forza Italia (dal 2013)
In precedenza:
DC (1978-1994)
FI (1994-2009)
PdL (2009-2013)

Vittorio Poma (Pavia, 15 aprile 1958) è un politico italiano, consigliere provinciale e dal 28 agosto 2016, per la seconda volta, presidente della Provincia di Pavia.

Nel 1978, a 19 anni, fu eletto consigliere della Provincia di Pavia per la Democrazia Cristiana, più giovane consigliere provinciale d'Italia. Rieletto in Provincia nel 1983 e nel 1988, nel 1993 si candidò Sindaco al comune di Pavia per una lista civica di centro di cui fu capogruppo fino al 1996. Nel 1997 venne nominato dal Presidente della Provincia Silvio Beretta Assessore provinciale ai lavori pubblici, viabilità e edilizia scolastica. Dopo le elezioni del 2001 fu riconfermato Assessore provinciale con delega alle politiche delle risorse umane, formazione professionale e politiche del lavoro. Ex esponente di Forza Italia e PdL, dal 2000 al 2011 fu responsabile degli enti locali per il partito.

Fu eletto Presidente della Provincia nel turno elettorale del 2006 (elezioni del 28 e 29 maggio), raccogliendo il 50,3% dei voti in rappresentanza di una coalizione di centrodestra, sconfiggendo l'ex sindaco di Pavia, tra il 1996 e il 2005, il medico Andrea Albergati, che si fermò al 46,4% dei voti.

Durante il suo mandato amministrativo fu sostenuto, in consiglio provinciale, da una maggioranza costituita da:

A scadenza del mandato, nel 2011, si presentò alle elezioni del 15 e 16 maggio appoggiato dall'UDC e dalla lista civica "Poma il Presidente", ottenendo un buon risultato[1] (8,52% delle preferenze) e riuscendo ad eleggere due consiglieri. Il candidato a lui preferito, soprattutto per l'opposizione fatta da una frangia della Lega Nord pavese[2] per guidare la coalizione di centro-destra, Ruggero Invernizzi, uscì sconfitto da Daniele Bosone (PD), che diventò così il primo Presidente di una coalizione di centro-sinistra dopo 20 anni di amministrazione di centro-destra. Poma, sotto la giunta Bosone, ha coperto la carica di presidente del Consiglio provinciale.

Il 28 agosto 2016 è rieletto presidente della nuova Provincia di Pavia dai rappresentanti delle diverse amministrazioni comunali, per effetto della riforma Delrio. Sconfigge la lista avversaria, guidata dal Sindaco del Comune di Copiano, Andrea Itraloni.

Attualmente è anche docente di storia e cinema presso l'Università di Pavia.

NoteModifica

  1. ^ Il Giorno, Il commento del giornalista Stefano Zanette, su ilgiorno.it.
  2. ^ La Provincia Pavese, La guerra a Poma spacca la Lega, su laprovinciapavese.gelocal.it.

Collegamenti esterniModifica