Vladas Mikėnas

scacchista lituano (1910-1992)

Vladas Mikėnas (Tallinn, 17 aprile 1910Vilnius, 3 novembre 1992) è stato uno scacchista estone naturalizzato lituano (sovietico dal 1939).

Vladas Mikėnas nel 1931

Nato in Estonia, all'età di 21 anni emigrò in Lituania, paese da cui provenivano i suoi avi. Partecipò con la Lituania a cinque olimpiadi degli scacchi dal 1931 al 1939. Vinse undici volte (nel periodo 1933-1965) il campionato della Lituania.

Ottenne il titolo di Maestro Internazionale nel 1950 (anno dell'istituzione del titolo da parte della FIDE) e di Grande maestro "Honoris Causa" nel 1987.

Dopo il 1939, anno in cui la Lituania fu annessa all'Unione Sovietica, partecipò a dieci campionati sovietici.

Altri risultati:

  • 1930: vince il campionato dell'Estonia
  • 1945: vince il campionato delle Repubbliche Baltiche (ripetuto nel 1965)
  • 1946: vince (fuori concorso) il Campionato della Georgia
  • 1948: pareggia un match di qualificazione (7-7) contro Rašid Nežmetdinov
  • 1954: vince il torneo quadrangolare di Vilnius (davanti a Ratmir Cholmov e Vjačeslav Ragozin)
  • 1959: 2º a Riga dietro a Boris Spasskij
  • 1971: 1º a Lublino

Nel 1985 arbitrò a Mosca, assieme al bulgaro A. Malchev, il match di campionato del mondo tra Anatoly Karpov e Garri Kasparov (2º match Karpov-Kasparov dopo l'annullamento di quello del 1984), vinto da Kasparov.

Vladas Mikėnas 2010 Lithuanian stamp

Due varianti di apertura prendono il suo nome:

  • variante Mikėnas della Moderna Benoni: 1. d4 Cf6 2. c4 c5 3. d5 e6 4. Cc3 exd5 5. cxd5 d6 6. e4 g6 7. f4 Bg7 8. e5
  • variante Flohr-Mikėnas della partita Inglese: 1. c4 Nf6 2. Cc3 e6 3. e4

Mikėnas era anche un forte giocatore per corrispondenza. Vinse con la Lituania il campionato europeo per corrispondenza a squadre 1966-1970 (Eberhard-Wilhelm Cup).

Nel 1932 pubblicò il primo libro di scacchi scritto in lingua lituana: Šachmatų vadovėlis (Manuale di scacchi).

Nel 2010, per celebrare il centenario della sua nascita, la Lituania ha emesso un francobollo che lo ritrae.

Partite notevoliModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN28649400 · ISNI (EN0000 0000 3081 7629 · LCCN (ENn88640222 · GND (DE1153926245 · BNF (FRcb178139734 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n88640222