Apri il menu principale
Luxair 9642
Air Iceland F50 TF-JMM.jpg
Un Fokker F50 simile a quello coinvolto nell'incidente
Tipo di eventoErrore del pilota, Volo controllato contro il suolo
Data6 novembre 2002
LuogoNiederanven, Granducato di Lussemburgo
StatoLussemburgo Lussemburgo
Coordinate49°39′21″N 6°16′26″E / 49.655833°N 6.273889°E49.655833; 6.273889Coordinate: 49°39′21″N 6°16′26″E / 49.655833°N 6.273889°E49.655833; 6.273889
Tipo di aeromobileFokker F50
OperatoreLuxair
Numero di registrazioneLX-LGB
PartenzaAeroporto di Berlino-Tempelhof, Germania
DestinazioneAeroporto di Lussemburgo-Findel, Lussemburgo
Passeggeri19
Equipaggio3
Vittime20
Sopravvissuti2
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Lussemburgo
Volo Luxair 9642
Dati estratti da Aviation Safety Network[1]
voci di incidenti aerei presenti su Wikipedia

Il volo Luxair 9642 era un volo di linea della compagnia aerea Luxair, la compagnia di bandiera del Granducato di Lussemburgo, tra Berlino e Lussemburgo.

Il 4 novembre 2002 il Fokker F50 che operava il volo si schiantò durante la fase finale dell'avvicinamento alla pista 24L dell'aeroporto di Lussemburgo-Findel, causando la morte di 20 tra passeggeri e membri dell'equipaggio. È stata la prima ed è tuttora l'unica catastrofe aerea che la Luxair abbia conosciuto, ed è anche l'unico disastro aereo avvenuto nel territorio del Granducato.[1]

L'incidenteModifica

Il volo LG 9642 decollò da Berlino alle 8:40 e salì di quota fino a raggiungere FL 180. Alle 9:50 il controllore di volo di Francoforte chiese ai piloti di scendere fino a FL 90 ed in seguito comunicò loro di mettersi in contatto con Luxembourg Approach. Alle 10:00 l'aereo giunse alla quota di 300 metri ed entrò in un banco di nebbia che limitava la visibilità e non permetteva ai piloti di vedere il terreno, cosicché decisero di effettuare un go around, ma pochi minuti dopo la visibilità migliorò[1] ed i piloti continuarono l'atterraggio e per rallentare l'aereo misero i motori in idle, estesero i flap a 10° ed abbassarono il carrello di atterraggio; ma immediatamente il pitch angle raggiunse un valore troppo basso per generare spinta ed il velivolo perse immediatamente quota e velocità. Negli istanti seguenti i motori si arrestarono completamente e alle 10:05:42 l'aereo scomparve dagli schermi radar dopo aver impattato contro il terreno a 3,5 km dalla soglia della pista.[1][2]

Le causeModifica

La causa dell'incidente non fu determinata con esattezza. La relazione preliminare compilata dalla commissione istituita dal Ministero dei trasporti suggerì che una serie di azioni non standard compiute dai piloti provocò una grave perdita di velocità a causa delle pale dell'elica che vennero accidentalmente spostate in posizione di reverse causando l'arresto dei motori.[3] Contribuì all'incidente il fatto che una raccomandazione di sicurezza emanata dalla Fokker in merito alla possibilità che i motori si arrestassero dopo il raggiungimento di un determinato pitch angle non fosse stata adeguatamente comunicata ai suoi piloti dalla Luxair.[1][4]

Nazionalità di passeggeri ed equipaggioModifica

Secondo un bollettino diramato dalla Luxair, passeggeri ed equipaggio avevano le seguenti nazionalità:[5]

Nazionalità Passeggeri Equipaggio Totale
Totale Deceduti Totale Deceduti Totale Deceduti
  Francia 2 1 0 0 2 1
  Germania 15 15 0 0 15 15
  Lussemburgo 2 2 3 2 5 4
Totale 19 18 3 2 22 20

NoteModifica

  1. ^ a b c d e ASN Aircraft accident Fokker 50 LX-LGB Niederanven in Aviation Safety Network.
  2. ^ Ministry of Transport, Preliminary report, p. 6.
  3. ^ Ministry of Transport, Preliminary report, p. 8.
  4. ^ Ministry of Transport, Preliminary report, 27-28.
  5. ^ (EN) Luxair, AIRCRAFT ACCIDENT LG9642/LH2420, su luxair.lu, 7 novembre 2002. URL consultato il 07/11/2011 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2003).

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica