Wacław Żyliński

arcivescovo cattolico lituano
Wacław Żyliński
arcivescovo della Chiesa cattolica
Vacłaŭ Žylinski. Вацлаў Жылінскі (1849).jpg
Anonimo, Ritratto del vescovo Żyliński (1849).
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato19 febbraio 1803 a Merkinė
Ordinato diacono24 maggio 1825
Ordinato presbitero2 aprile 1826
Nominato vescovo3 luglio 1848 da papa Pio IX
Consacrato vescovo17 dicembre 1848 dall'arcivescovo Kazimierz Roch Dmochowski
Elevato arcivescovo18 settembre 1856 da papa Pio IX
Deceduto5 maggio 1863 (60 anni) a Mahilëŭ
 

Wacław Żyliński (Merkinė, 19 febbraio 1803Mahilëŭ, 5 maggio 1863) è stato un arcivescovo cattolico lituano.

BiografiaModifica

Nacque nel 1803 a Merechi (in lituano moderno Merkinė) in una nobile famiglia. Si laureò al seminario di Vilna, fu ordinato diacono il 24 maggio 1825 e sacerdote il 2 aprile 1826. Era decano della cattedrale di Minsk. Dal 1827 fu insegnante al seminario cattolico di Minsk e rettore della parrocchia di Ivenets. Nel 1829 ricevette l'incarico di assessore al Collegio teologico cattolico di San Pietroburgo e si trasferì nella capitale. Dal 1846 fu amministratore della diocesi di Vilnius, il 3 luglio 1848 ne fu nominato vescovo da papa Pio IX.

La consacrazione episcopale ebbe luogo il 17 dicembre 1848 nella chiesa di Santa Caterina di San Pietroburgo: l'arcivescovo di Mahilëŭ, Kazimierz Roch Dmochowski fu il principale consacratore. Nel 1855 l'imperatore Alessandro II, alla morte dell'arcivescovo, espresse il desiderio di nominare Żyliński come successore. Il 18 settembre 1856, papa Pio IX approvò la sua candidatura per la carica di arcivescovo metropolita, cui era annesso il titolo di primate di Russia.[1]

Morì il 5 maggio 1863.

Genealogia episcopale e successione apostolicaModifica

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN303341625 · ISNI (EN0000 0004 0950 9321 · WorldCat Identities (ENviaf-303341625