Xerocomus

genere di funghi
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Xerocomus
Boletus subtomentosus.jpg
Xerocomus subtomentosus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Boletales
Famiglia Boletaceae
Genere Xerocomus
Quél. 1887

Xerocomus Quél. 1887 è un genere di funghi basidiomiceti, terricoli e simbionti appartenente alla famiglia Boletaceae (in passato era classificato come unico genere della famiglia Xerocomataceae)[1].

Le specie di questo genere hanno le seguenti caratteristiche.

Descrizione del genereModifica

CarpoforoModifica

Generalmente di piccola taglia. Sono funghi privi di volva, poche specie portano l'anello.

CappelloModifica

Cuticola
asciutta e tomentosa.

GamboModifica

In genere di forma irregolare e di consistenza fibrosa.

CarneModifica

Può essere immutabile oppure avere un viraggio più o meno debole al blu-nerastro o all'azzurro; consistente, in alcuni casi molliccia; fibrosa nel gambo.

  • Odore: in genere fruttato, quasi sempre gradevole.
  • Sapore: amabile.

HabitatModifica

Si tratta di funghi micorrizici, salvo eccezioni; ad esempio lo Xerocomus parasiticus, il cui carpoforo si sviluppa parassitando quello di altre specie, in prevalenza Scleroderma citrinum.

CommestibilitàModifica

Discreta.
Non al livello dei funghi del genere Boletus - sez. Edules, comunque si tratta di funghi generalmente saporiti e molto versatili. In alcune specie la commestibilità è trascurabile.

TassonomiaModifica

Il genere Xerocomus è di difficile classificazione. Le difficoltà sono causate principalmente dalla grande variabilità delle caratteristiche macroscopiche dei funghi di diverse specie. Parecchi autori lo facevano confluire nel genere Boletus. Recenti studi di filogenesi molecolare mostrano che le specie assegnate al genere Xerocomus sono un gruppo eterogeneo, forse di origine polifiletica,[2] il che risultò nella separazione del genere originario in Xerocomus, Xerocomellus, Hemileccinum.[3] Altre specie di Xerocomus sono state assegnate ai generi Aureoboletus, Imleria, Hortiboletus e Rheubarbariboletus.[4][5][6] Ricerche filogenetiche più recenti mostrano che Xerocomus è monofiletico nella nuova accezione più ristretta.[7]

La specie tipo è Xerocomus subtomentosus (= Boletus subtomentosus), le altre specie incluse sono:

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Xerocomus - Index Fungorum.
  2. ^ Nuhn ME, Binder M, Taylor AF, Halling RE, Hibbett DS, Phylogenetic overview of the Boletineae, in Fungal Biology, vol. 117, 7–8, 2013, pp. 479–511, DOI:10.1016/j.funbio.2013.04.008, PMID 23931115.
  3. ^ Šutara J., Xerocomus s.l. in the light of the present state of knowledge (PDF) [collegamento interrotto], in Czech Mycology, vol. 60, n. 1, 2008, pp. 29–62, DOI:10.33585/cmy.60104.
  4. ^ (DE) Klofac W., Die Gattung Aureoboletus, ein weltweiter Überblick. Ein Beitrag zu einer monographischen Bearbeitung [The genus Aureoboletus, a world-wide survey. A contribution to a monographic treatment], in Österreichische Zeitschrift für Pilzkunde, vol. 19, 2010, pp. 133–174 (see pp. 142–3).
  5. ^ Vizzini A., Nomenclatural novelties (PDF), in Index Fungorum, n. 147, 12 giugno 2014, p. 1, ISSN 2049-2375 (WC · ACNP).
  6. ^ Vizzini A., Nomenclatural novelties (PDF), in Index Fungorum, 26 giugno 2015, p. 1, ISSN 2049-2375 (WC · ACNP).
  7. ^ Loizides M, Bellanger JM, Assyov B, Moreau PA, Richard F, Present status and future of boletoid fungi (Boletaceae) on the island of Cyprus: cryptic and threatened diversity unraveled by 10-year study., in Fungal Ecology, vol. 41, n. 13, 2019, pp. 65–81, DOI:10.1016/j.funeco.2019.03.008.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Il genere Xerocomus su Fungoceva.it