Yūshin Okami

artista marziale misto giapponese
(Reindirizzamento da Yushin Okami)
Yūshin Okami
Nazionalità Bandiera del Giappone Giappone
Altezza 188 cm
Peso 83 kg
Arti marziali miste
Specialità Lotta libera, Pugilato, Judo
Categoria Pesi welter
Pesi medi
Pesi mediomassimi
Squadra Bandiera del Giappone Wajyutsu Keisyukai
Bandiera degli Stati Uniti Team Quest
Carriera
Soprannome Thunder
Combatte da Bandiera del Giappone Kanagawa, Giappone
Vittorie 30
per knockout 10
per sottomissione 5
Sconfitte 9
 

Yūshin Okami (岡見 勇信?, Okami Yūshin; Kanagawa, 21 luglio 1981) è un lottatore di arti marziali miste giapponese.

Combatte nella divisione dei pesi medi per la promozione statunitense WSOF, nella quale ha lottato per il titolo nel 2014 venendo sconfitto dal campione in carica David Branch.

Dal 2006 al 2013 ha combattuto nella prestigiosa organizzazione statunitense UFC, nella quale è stato un contendente al titolo dei pesi medi nel 2011 quando venne sconfitto dall'allora campione Anderson Silva, e venne licenziato con un record parziale di 13-5 quando era ancora classificato tra i primi dieci pesi medi della promozione.

Caratteristiche tecniche modifica

Yushin Okami per caratteristiche tecniche viene definito un positional grappler: di grossa stazza per la divisione, sfrutta il suo background nel Judo per portare a terra l'avversario e per poi controllarlo dall'alto con un'azione soffocante.

Con il tempo ha sviluppato anche un veloce e preciso jab che utilizza nelle fasi in piedi; atleta molto aggressivo nei primi round, tende a rallentare vistosamente durante l'ultima ripresa.

Carriera nelle arti marziali miste modifica

Da dilettante modifica

Okami ha combattuto in un torneo preliminare all'evento Pride 4 della Pride Fighting Championships, aggiudicandosi la vittoria del torneo stesso in quanto si è imposto sui tre avversari.

Inizi nel professionismo modifica

Da professionista Okami ha debuttato nel 2002 con l'associazione giapponese GCM, con la quale ha combattuto diversi incontri fino al 2006, alternando partecipazioni a franchigie ben più prestigiose come Pancrase, M-1 Global e Pride Fighting Championships.

Dopo sei vittorie consecutive la prima sconfitta avviene in terra straniera con l'evento M-1 Global: Russia vs. the World a Mosca contro Amar Suloev per KO Tecnico.

Ha partecipato anche a tornei negli Stati Uniti come Rumble On The Rock, dove ha fatto storia la sua vittoria contro il brasiliano Anderson Silva, anche se per squalifica di quest'ultimo; nello stesso torneo venne sconfitto da Jake Shields.

Nell'agosto 2006 passa all'UFC con un record di 16-3.

Ultimate Fighting Championship modifica

L'impatto di Okami con la lega statunitense di arti marziali miste è molto positivo e il lottatore nipponico inanella quattro vittorie consecutive e ottiene così l'accesso ad una sfida eliminatoria per il titolo contro Rich Franklin: chi vince andrà ad affrontare il campione in carica dei Pesi Medi UFC Anderson Silva; Okami perde l'incontro ai punti.

Okami non si scoraggia e nelle successive sei gare mette a segno un record di 5-1, sconfiggendo avversari del livello di Evan Tanner e Mark Muñoz e perdendo solamente contro Chael Sonnen: a quel punto ottiene il diritto ad una nuova eliminatoria per il titolo contro Nate Marquardt, che sconfigge per decisione unanime.

Il 27 agosto 2011 sfida Anderson Silva per il titolo dei Pesi Medi UFC a Rio de Janeiro, ma perde per KO tecnico.

Perde anche la successiva gara in Giappone contro Tim Boetsch per KO nel terzo round, dopo aver dominato l'avversario nelle prime due riprese.

Nell'agosto 2012 torna alla vittoria mettendo al tappeto Buddy Roberts, lottatore che sostituiva gli indisponibili Luiz Cané e Rousimar Palhares. Termina l'anno nel migliore dei modi sconfiggendo in un incontro tutt'altro che spettacolare il pericoloso top 10 Alan Belcher nel rematch tra i due.

Nel 2013, inserito nel ranking ufficiale dei pesi medi UFC come il contendente numero 4, Okami affronta il numero 8 Hector Lombard, un ex judoka olimpico ed ex campione di categoria Bellator: nei primi due round il giapponese fa valere la maggiore stazza sull'avversario e lo domina nel grappling e si fa valere anche nella parte di striking, mentre nel terzo round rischia di ripetere la débâcle avvenuta contro Tim Boetsch ma riesce a sopravvivere fino alla campana finale ed ottiene un'altra preziosissima vittoria.

La sua striscia positiva termina in settembre contro il top contender, ex campione Strikeforce ed asso del BJJ Ronaldo Souza, il quale dinanzi ai propri tifosi in Brasile mette KO il giapponese durante il primo round.

Dopo la sconfitta avvenuta contro il nuovo contendente numero 3 dei ranking UFC la promozione a sorpresa decise di licenziare Okami, quando quest'ultimo era ancora classificato come il contendente numero 6 della divisione e che vantava un parziale di 3 vittorie ed una sconfitta negli ultimi 4 incontri: il giapponese terminò così la sua lunga esperienza in UFC che durava dal 2006 e che lo ha visto come un contendente al titolo nel 2011[1].

World Series of Fighting modifica

Già a metà ottobre Okami rese noto di aver firmato un nuovo contratto con la promozione emergente degli Stati Uniti World Series of Fighting[2].

Esordì nel marzo 2014 sconfiggendo con facilità il bulgaro Svetlozar Savov (record: 12-4). In novembre affrontò il campione in carica David Branch venendo sconfitto per KO tecnico durante la quarta ripresa.

Risultati nelle arti marziali miste modifica

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 35-11   Dhiego Lima Decisione (unanime) UFC on Fox: Poirier vs. Gaethje 14 aprile 2018 3 5:00   Glendale, Stati Uniti Ritorno nei pesi welter
Sconfitta 34-11   Ovince Saint Preux Sottomissione tecnica (Von Flue choke) UFC Fight Night: Saint Preux vs. Okami 23 settembre 2017 1 1:50   Saitama, Giappone Debutto nei pesi mediomassimi
Vittoria 34-10   Andre Lobato Decisione (unanime) PFL 2 29 luglio 2017 3 5:00   Everett, Stati Uniti
Vittoria 33-10   Paul Bradley Decisione (non unanime) WSOF 34 31 dicembre 2016 3 5:00   New York City, Stati Uniti
Vittoria 32-10   Shingo Suzuki Sottomissione (rear-naked choke) Pancrase 279 24 luglio 2016 1 2:06   Tokyo, Giappone
Vittoria 31-10   Ryuta Sakurai TKO (stop dall'angolo) DEEP 75 Impact: 15th Anniversary 27 febbraio 2016 2 4:23   Tokyo, Giappone
Sconfitta 30-10   Jon Fitch Decisione (unanime) WSOF 34 17 ottobre 2015 3 5:00   Mashantucket, Stati Uniti Ritorno ai Pesi Welter
Sconfitta 30-9   David Branch KO Tecnico (pugni) WSOF 15: Branch vs. Okami 15 novembre 2014 4 3:39   Tampa, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Medi WSOF
Vittoria 30-8   Svetlozar Savov Sottomissione (triangolo di braccio) WSOF 9: Carl vs. Palhares 29 marzo 2014 2 4:46   Las Vegas, Stati Uniti Debutto in WSOF
Sconfitta 29-8   Ronaldo Souza KO Tecnico (pugni) UFC Fight Night: Teixeira vs. Bader 4 settembre 2013 1 2:47   Belo Horizonte, Brasile
Vittoria 29-7   Hector Lombard Decisione (non unanime) UFC on Fuel TV: Silva vs. Stann 3 marzo 2013 3 5:00   Saitama, Giappone
Vittoria 28-7   Alan Belcher Decisione (unanime) UFC 155: Dos Santos vs. Velasquez II 29 dicembre 2012 3 5:00   Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 27-7   Buddy Roberts KO Tecnico (pugni) UFC 150: Henderson vs. Edgar II 11 agosto 2012 2 3:05   Denver, Stati Uniti
Sconfitta 26-7   Tim Boetsch KO Tecnico (pugni) UFC 144: Edgar vs. Henderson 26 febbraio 2012 3 0:54   Saitama, Giappone
Sconfitta 26–6   Anderson Silva KO Tecnico (pugni) UFC 134: Silva vs. Okami 27 agosto 2011 2 2:04   Rio de Janeiro, Brasile Per il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 26–5   Nate Marquardt Decisione (unanime) UFC 122: Marquardt vs. Okami 13 novembre 2010 3 5:00   Oberhausen, Germania Eliminatoria per il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 25–5   Mark Muñoz Decisione (non unanime) UFC Live: Jones vs. Matyushenko 1º agosto 2010 3 5:00   San Diego, Stati Uniti
Vittoria 24–5   Lucio Linhares KO Tecnico (stop medico) UFC Fight Night: Florian vs. Gomi 31 marzo 2010 2 2:47   Charlotte, Stati Uniti
Sconfitta 23–5   Chael Sonnen Decisione (unanime) UFC 104: Machida vs. Shogun 24 ottobre 2009 3 5:00   Los Angeles, Stati Uniti
Vittoria 23–4   Dean Lister Decisione (unanime) UFC 92: The Ultimate 2008 27 dicembre 2008 3 5:00   Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 22–4   Evan Tanner KO (ginocchiata) UFC 82: Pride of a Champion 1º marzo 2008 2 3:00   Columbus, Stati Uniti
Vittoria 21–4   Jason MacDonald Decisione (unanime) UFC 77: Hostile Territory 20 ottobre 2007 3 5:00   Cincinnati, Stati Uniti
Sconfitta 20–4   Rich Franklin Decisione (unanime) UFC 72: Victory 16 giugno 2007 3 5:00   Belfast, Irlanda del Nord Eliminatoria per il titolo dei Pesi Medi UFC
Vittoria 20–3   Mike Swick Decisione (unanime) UFC 69: Shootout 7 aprile 2007 3 5:00   Houston, Stati Uniti
Vittoria 19–3   Rory Singer Sottomissione (pugni) UFC 66: Liddell vs. Ortiz 30 dicembre 2006 3 4:03   Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 18–3   Kalib Starnes KO Tecnico (pugni) UFC 64: Unstoppable 14 ottobre 2006 3 1:40   Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 17–3   Alan Belcher Decisione (unanime) UFC 62: Liddell vs. Sobral 26 agosto 2006 3 5:00   Las Vegas, Stati Uniti Debutto in UFC
Vittoria 16–3   Izuru Takeuchi KO Tecnico (pugni) GCM: D.O.G. 6 11 giugno 2006 1 3:39   Tokyo, Giappone
Vittoria 15–3   Ji Won Bang KO Tecnico (pugni) MARS: World Grand Prix 23 maggio 2006 1 4:38   Chiba, Giappone
Sconfitta 14–3   Jake Shields Decisione (maggioranza) Rumble On The Rock 9 21 aprile 2006 3 5:00   Honolulu, Stati Uniti Torneo dei Pesi Welter ROTR, Semifinale
Vittoria 14–2   Anderson Silva Squalifica (calcio illegale) Rumble On The Rock 8 20 gennaio 2006 1 2:33   Honolulu, Stati Uniti Torneo dei Pesi Welter ROTR, Quarti di finale
Vittoria 13–2   Myun Joo Lee KO Tecnico (stop medico) Hero's 2005 in Seoul 5 novembre 2005 1 4:14   Seul, Corea del Sud
Vittoria 12–2   Damien Riccio KO Tecnico (pugni) GCM: D.O.G. 3 17 settembre 2005 2 2:44   Tokyo, Giappone
Vittoria 11–2   Nick Thompson Sottomissione (infortunio al gomito) GCM: D.O.G. 2 11 giugno 2005 1 0:29   Tokyo, Giappone
Vittoria 10–2   Brian Foster Sottomissione (triangolo di braccio) GCM: D.O.G. 1 12 marzo 2005 3 2:53   Tokyo, Giappone
Vittoria 9–2   Eiji Ishikawa Decisione (unanime) Pancrase: Brave 9 12 ottobre 2004 3 5:00   Tokyo, Giappone
Sconfitta 8–2   Falaniko Vitale Decisione (non unanime) SuperBrawl 36 18 giugno 2004 3 5:00   Honolulu, Stati Uniti
Vittoria 8–1   Ryuta Sakurai Decisione (unanime) Pride Bushido 2 15 febbraio 2004 2 5:00   Yokohama, Giappone
Vittoria 7–1   Kousei Kubota KO Tecnico (pugni) GCM: Demolition 13 18 gennaio 2004 1 1:47   Giappone
Sconfitta 6–1   Amar Suloev KO Tecnico (pugni) M-1 Global: Russia vs. the World 10 ottobre 2003 1 4:44   Mosca, Russia
Vittoria 6–0   Kazuhiro Hanada KO Tecnico (pugni) GCM: Demolition 9 21 luglio 2003 1 4:47   Yokohama, Giappone
Vittoria 5–0   Hidehiko Hasegawa Decisione (unanime) GCM: Demolition 7 1º maggio 2003 2 5:00   Tokyo, Giappone
Vittoria 4–0   Hikaru Sato Decisione (unanime) Pancrase: Hybrid 1 26 gennaio 2003 2 5:00   Tokyo, Giappone
Vittoria 3–0   Sen Nakadai Decisione (unanime) Pancrase: Spirit 8 30 novembre 2002 2 5:00   Yokohama, Giappone
Vittoria 2–0   Steve White Sottomissione (pugni) Pride The Best Vol.3 20 ottobre 2002 2 3:25   Tokyo, Giappone Debutto in Pride
Vittoria 1–0   Kyosuke Sasaki Decisione (unanime) GCM: Demolition 1 8 settembre 2002 2 5:00   Giappone

Curiosità modifica

Note modifica

  1. ^ Tagliato Okami: le MMA sono sempre meno uno sport (analisi), su mmaworld.it. URL consultato il 28 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2013).
  2. ^ La WSOF ha ingaggiato Yushin Okami, su mmaworld.it. URL consultato il 14 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ MTV Geek – Interview with Attack on Titan Creator Hajime Isayama, su web.archive.org, 30 luglio 2013. URL consultato il 4 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 30 luglio 2013).

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/1443