Zamoyski

famiglia
Casato di Zamoyski
Herb Jelita (hrabia).PNG
StatoKingdom of Poland-flag.svg Regno di Polonia
Grand Duchy of Lithuania banner.svg Granducato di Lituania
Chorągiew królewska króla Zygmunta III Wazy.svg Confederazione polacco-lituana
Flag of Russian Empire.svg Impero russo
Polonia Polonia
Lituania Lituania
Russia Russia
Belgio Belgio
TitoliCross pattee.png Conte Zamoyski
Cross pattee.png Signore di Zamość
FondatoreTomasz Łaźiński
Attuale capoAdam Zamoyski
Data di fondazioneXV secolo
Etniapolacca

Zamoyski (plurale: Zamoysky) è il cognome di una importante famiglia polacca della nobiltà (szlachta) Jelita. Il nome è talvolta riportato come Zamojski. È la forma polacca di "de Zamość" (polacco "z Zamościa"), il nome che originariamente detennero come signori di Zamość. La famiglia fu influente nella politica polacca per diversi secoli, e i suoi membri detennero vari titoli ufficiali, compresi quelli di conte e contessa.

Stemma dei Zamoyski, nella versione concessa dall'imperatrice Maria Teresa d'Austria

StoriaModifica

Origini e ascesaModifica

 
I possedimenti della famiglia Zamoyski sono segnati in verde

La famiglia trae le sue origini dalla Łaźiński. Nel XV secolo Tomasz Łaźiński comprò una tenuta a Stary (vecchia) Zamość. I suoi figli Florian (morto 1510) e Maciej assunsero il nome Zamoyski. La famiglia cominciò ad aumentare in importanza. Il nipote di Florian, Stanisław, fu il castellano di Chełm, e suo figlio, Jan Zamoyski, probabilmente il più famoso membro della famiglia, diventò un cancelliere, etmano, e fondò l'Ordynat dei Zamoyski - una grande tenuta che fu una delle principali fonti di ricchezza della famiglia. Suo figlio, Tomasz Zamoyski, il secondo Ordynat, fu anche egli cancelliere in Polonia. Molti dei loro discendenti ricoprirono importanti incarichi all'interno della confederazione polacco-lituana, oltre a quella di voivoda.

XVIII secoloModifica

Nel XVIII secolo, il decimo Ordynat, Andrzej Zamoyski, diventò il terzo cancelliere della Polonia nella storia della famiglia. Fu uno degli autori di un piano per la riforma generale della nazione, noto come codice Zamoyski. La famiglia ricevette il titolo di conte dall'Imperatore del Sacro Romano Impero verso la fine del XVIII secolo. I fratelli Andrzej Artur Zamoyski e Władysław Stanisław Zamoyski, appoggiarono i movimenti polacchi finalizzati a ottenere l'indipendenza durante il periodo della spartizione; Władysław fu esiliato dopo aver partecipato alla rivolta di Novembre, e Andrzej, in seguito alla rivolta di Gennaio.

Epoca recenteModifica

 
Maurycy Zamoyski, ministro per gli affari esteri durante la seconda Repubblica di Polonia

Il nipote di Andrzej, Maurycy Zamoyski, fu ministro per gli affari esteri durante la seconda Repubblica di Polonia per sette mesi nel 1924.

MembriModifica

ResidenzeModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20491816 · GND (DE119478382 · CERL cnp00556870 · WorldCat Identities (ENviaf-20491816