Apri il menu principale

Il 536 (DXXXVI in numeri romani) è un anno bisestile del VI secolo.

536 negli altri calendari
Calendario gregoriano 536
Ab Urbe condita 1289 (MCCLXXXIX)
Calendario armeno N.D.
Calendario bengalese N.D.
Calendario berbero 1486
Calendario bizantino 6044 — 6045
Calendario buddhista 1080
Calendario cinese 3232 — 3233
Calendario copto 252 — 253
Calendario ebraico 4295 — 4296
Calendario etiopico 528 — 529
Calendario induista
Vikram Samvat
Shaka Samvat
Kali Yuga

591 — 592
458 — 459
3637 — 3638
Calendario islamico Jāhiliyya
Calendario persiano N.D.

Secondo lo storico medievale Michael McCormick dell'università di Harvard l'anno peggiore che ha vissuto l'umanità è stato il 536. Durante l’estate la temperatura scese di 1,5-2,5 gradi centigradi, dando il via al decennio più freddo degli ultimi 2300 anni. La neve cadde in estate anche in Cina. Alcune cronache irlandesi menzionano carenze di pane tra il 536 e il 539. Fino a oggi non si conoscevano le cause di tale situazione ma studi recenti hanno permesso di capire che l'abbassamento delle temperature sarebbe da imputare a un’eruzione vulcanica che avvenne in Islanda proprio nel 536, alla quale seguirono altre due massicce eruzioni nel 540 e nel 547. Le nubi di ceneri vulcaniche oscurarono il sole raffreddando il clima e provocando carestie.[1][2]

Indice

EventiModifica

NatiModifica

MortiModifica

CalendarioModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Why 536 was ‘the worst year to be alive’, in Science | AAAS, 14 novembre 2018. URL consultato il 19 novembre 2018.
  2. ^ Il peggior anno in cui essere vivi, in Il Post.it, 19 novembre 2018.

Altri progettiModifica