Alcina (opera)

opera di Georg Friedrich Händel
Alcina
Georg Friedrich Händel - Alcina title page of the libretto - London 1735.png
Titolo originaleAlcina
Lingua originaleitaliano
Generedramma per musica
MusicaGeorg Friedrich Händel
LibrettoAnonimo, da L'isola di Alcina di Riccardo Broschi[1]
Fonti letterarieOrlando furioso di Ludovico Ariosto
Atti3
Epoca di composizione1734-1735
Prima rappr.16 aprile 1735
TeatroCovent Garden, Londra
Versioni successive
1738; 1928 - Lipsia (Revisione di Hermann Roth)
Personaggi
  • Alcina, un'incantatrice, innamorata di Ruggiero (soprano)
  • Ruggiero, un paladino, promesso a Bradamante, temporaneamente schiavo di Alcina (soprano)
  • Bradamante, una donna, fidanzata di Ruggiero, travestita a sembianza del proprio fratello Ricciardo (contralto)
  • Oronte, capo delle guardie di Alcina (tenore)
  • Morgana, sorella di Alcina, amante di Oronte (soprano)
  • Oberto, un giovane, figlio di Astolfo, amante respinto di Alcina (soprano)
  • Melisso, istitutore e consigliere personale di Bradamante (basso)
  • Paggi, damigelle, giovani cavalieri e dame, spiriti e abitanti del regno di Alcina (coro)

Alcina è un'opera di Georg Friedrich Händel, su libretto anonimo, ispirato dal libretto dell'opera L'isola di Alcina di Riccardo Broschi. L'opera debuttò il 16 aprile 1735 per la John Rich Opera Company con Anna Maria Strada del Pò e Giovanni Carestini al Royal Opera House, Covent Garden di Londra dove ottenne un buon successo, specialmente grazie al soggetto a cui si è ispirata (una parte dell'Orlando furioso di Ariosto; Händel aveva già musicato due opere ispirate a questo scritto, Ariodante e Orlando) e alle numerose scene di magia in cui si richiedevano molti macchinari ed efficaci impianti scenici.

Cast della prima assolutaModifica

Ruolo Registro vocale Interprete
Alcina soprano Anna Maria Strada
Ruggiero soprano Giovanni Carestini
Bradamante contralto Maria Caterina Negri
Oronte tenore John Beard
Morgana soprano Cecilia Young
Oberto soprano voce bianca William Savage
Melisso basso Gustavus Waltz

La parte virtuosistica di "Oberto"[2] fu scritta espressamente da Händel per la celebre voce bianca solista, William Savage, che sempre al Covent Garden il 1º aprile dello stesso anno aveva cantato anche la parte di "Joas" nella riproposta londinese dell' Athalia.[3] Nelle riprese e registrazioni moderne dell'Alcina la parte di Oberto è in genere affidata ad una voce femminile (a partire addirittura da Mirella Freni nell'incisione Decca del 1962), ma in anni recenti non sono mancati esperimenti di ritorno al registro originale (in particolare nelle due registrazioni video del 2011 alla Staatsoper di Vienna[4] e del 2015 al Festival d'Aix-en-Provence[5], dove il personaggio è affidato rispettivamente a Alois Mühlbacher e Elias Mädler, entrambi soprani bambini).

TramaModifica

Bradamante e Melisso giungono all'isola di Alcina per liberare Ruggiero. Lì arrivano ad una spiaggia deserta e inospitale dove li accoglie Morgana, sorella della maga, che si invaghisce di Bradamante (essendo lei vestita in abiti maschili, e facendosi passare per suo fratello Ricciardo). L'isola si rivela un luogo splendido, e vengono ricevuti da Alcina che li accoglie benevolmente. Nel suo seguito c'è Ruggiero, che ha dimenticato ogni cosa per magia, e il giovanissimo Oberto, figlio di Astolfo, che cerca il padre per l'isola, invano. Bradamante cerca di farsi riconoscere dall'amato, ma egli la sbeffeggia. La situazione si complica quando Oronte, innamorato di Morgana, viene a sapere che lei si è invaghita di Ricciardo-Bradamante, e si vendica dicendo a Ruggiero la falsa notizia che il nuovo cavaliere ami Alcina, e da lei riamato.

Melisso si traveste da Atlante, vecchio maestro di Ruggiero, e con un anello magico spezza l'incantesimo: Ruggiero torna in sé e si prepara a fuggire con Bradamante, ed Oronte annuncia la loro fuga. Morgana scopre che l'amato Ricciardo è una donna, e prega Alcina di vendicarla. Alcina, ancora ama Ruggiero, non riesce ad invocare gli spiriti infernali perché ancora innamorata.

Intanto Oberto chiede ancora ad Alcina dove sia suo padre, e la maga risponde che per saperlo deve uccidere un leone che gli si presenta davanti. Ma il giovane riconosce nel leone suo padre Astolfo, e volge le sue armi contro la maga. Ruggiero riesce a liberare le vittime della maga, che, vedendo l'imminente sconfitta, giura di liberare ogni persona sua prigioniera. Ruggiero rifiuta e rompe l'urna magica da cui provenivano i suoi poteri magici, ed Alcina e Morgana svaniscono e con esse i loro incantesimi: Oberto ritrova finalmente il padre Astolfo, e sassi, piante e animali si ritramutano in esseri umani, che festeggiano la loro ritrovata libertà.

Incisioni discograficheModifica

Anno Alcina Ruggiero Bradamante Morgana Oronte Melisso Oberto Direttore Etichetta
1959 Joan Sutherland Fritz Wunderlich Norma Procter Jeanette van Dijk Nicola Monti Thomas Hemsley - - Ferdinand Leitner Deutsche Grammophon
1960 Joan Sutherland Monica Sinclair Oralia Domínguez Cecilia Fusco Nicola Monti Plinio Clabassi - - Nicola Rescigno Bella Voce
1962 Joan Sutherland Teresa Berganza Monica Sinclair Graziella Sciutti Luigi Alva Ezio Flagello Mirella Freni Richard Bonynge Decca
1986 Arleen Auger Della Jones Kathleen Kuhlmann Eiddwen Harrhy Maldwyn Davies John Tomlinson Patrizia Kwella Richard Hickox EMI
1999 Renée Fleming Susan Graham Kathleen Kuhlmann Natalie Dessay Timothy Robinson Laurent Naouri Juanita Lascarro William Christie Erato
2005 Anja Harteros Vesselina Kasarova Sonia Prina Verónica Cangemi John Mark Ainsley Christopher Purves Deborah York Ivor Bolton Farao Classics
2009 Joyce DiDonato Maite Beaumont Sonia Prina Karina Gauvin Kobie van Rensburg Vito Priante Laura Cherici Alan Curtis Archiv

Registrazioni videoModifica

Anno Alcina Ruggiero Bradamante Morgana Oronte Melisso Oberto Direttore Etichetta
1983 Joan Sutherland Margreta Elkins Lauris Elms Narelle Davidson Richard Greager John Wegner Anne-Maree McDonald Richard Bonynge House of Opera
1990 Arleen Auger Della Jones Kathleen Kuhlmann Donna Brown Jorge López Yáñez Gregory Reinharti Martina Musacchio William Christie House of Opera
1999 Catherine Naglestad Alice Coote Helene Schneiderman Catriona Smith Rolf Romei Michael Ebbecke Claudia Mahnke Alan Hacker ArtHaus Musik
2011 Anja Harteros Vesselina Kasarova Kristina Hammarström Veronica Cangemi Benjamin Bruns Adam Plachetka Alois Mühlbacher Marc Minkowski ArtHaus Musik
2015 Sandrine Piau Maite Beaumont Angélique Noldus Sabina Puértolas Daniel Behle Giovanni Furlanetto Chloé Briot Christophe Rousset Alpha Classics
2015 Patricia Petibon Philippe Jaroussky Anna Prohaska Katarina Bradić Anthony Gregory Krzysztof Baczyk Elias Mädler Andrea Marcon Erato

NoteModifica

  1. ^ (partitura online)
    (libretto online)
  2. ^ Donald Burrows, Handel, Oxford: Oxford University Press, 2012, p. 296.
  3. ^ Edward Blakeman, The Faber Pocket Guide to Handel, London: Bloomsbury, 2009, pp. 163-164.
  4. ^ Arthaus, cat: 108028; direttore Marc Minkowski.
  5. ^ Erato, cat: 9029597436; 9029597435; direttore Andrea Marcon.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN175798503 · LCCN (ENno98071637 · GND (DE300064055 · BNF (FRcb13913134n (data)
  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica