Apri il menu principale

Aleksandr Borisovič Gradskij

Cantante, compositore, musicista e poeta sovietico e russo
Aleksandr Gradskij
Александр Борисович Градский, Москва, 2015 (2).png
Aleksandr Gradskij nel 2015.
NazionalitàURSS URSS
Russia Russia
GenereRock
Blues
Opera lirica
Periodo di attività musicale1966 – in attività
Album pubblicati43
Sito ufficiale

Aleksandr Borisovič Gradskij, nato Fradkin (in russo: Александр Борисович Градский (Фрадкин)? ascolta[?·info]; Kopejsk, 3 novembre 1949), è un cantante, compositore, polistrumentista e poeta sovietico e russo, insignito nel 1999 del titolo di Artista del popolo della Federazione Russa.

BiografiaModifica

Nato nel 1949 nell'Oblast' di Čeljabinsk in una famiglia di origine moscovita, fece ritorno con i genitori nella capitale nel 1957. Il padre era l'ingegnere meccanico Boris Abramovič Fradkin (1926-2013). La madre, Tamara Pavlovna Gradskaja (1929-1963), laureata all'Università di arti teatrali, influenzò significativamente lo sviluppo artistico del figlio, che ne assunse il cognome subito dopo la prematura morte. In quella fase Aleksandr Gradskij visse per qualche anno con la nonna nel villaggio di Rastorguevo, nel Leninskij rajon[1][2].

Nel 1965 fondò il terzo gruppo rock sovietico in ordine di tempo, gli Slavjane, e l'anno successivo divenne noto con il gruppo degli Schomorochi. Nello stesso periodo suonò anche con molte altre formazioni[1].

 
Vladimir Putin insignisce Gradskij del titolo di Artista del popolo della Federazione Russa (28 aprile 2000).

All'inizio degli anni settanta compose la colonna sonora e interpretò le parti vocali del film di Andrej Končalovskij La romanza degli innamorati. Il successo del film portò grandissima popolarità a Gradskij, che nel 1974 fu proclamato da Billboard "Stella dell'anno" «per l'eccezionale contributo alla musica mondiale»[2].

Nello stesso anno completò gli studi presso la facoltà di musica da camera dell'Accademia musicale russa. Negli anni ottanta scrisse l'opera rock Stadion e la musica del primo balletto rock sovietico, Čelovek, ispirato al Libro della giungla di Rudyard Kipling[1].

Nel 1988 interpretò la parte dell'Astrologo nel Gallo d'oro di Rimskij-Korsakov al Teatro Bol'šoj, diretto da Evgenij Svetlanov[1].

Nel 2009 completò il musical rock Il Maestro e Margherita[3]. Dal 2012 è fra i giudici del programma televisivo Golos[4].

Nella sua carriera autoriale ha scritto molte canzoni, composto varie opere rock e la colonna sonora di oltre 40 film e di alcune decine di documentari e cartoni animati[1].

DiscografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (RU) Aleksandr Gradskij: Ničto na Zemle ne prochodit bessledno Archiviato il 27 dicembre 2015 in Internet Archive.. Music&Cinema, 25 marzo 2014.
  2. ^ a b (RU) Nasravšij v večnost'. Muzykal'naja Pravda n.23, 6 novembre 2009.
  3. ^ (RU) Gradskij slučajno podaril sebe na 60-letie operu "Master i Margarita". RIA Novosti, 2 novembre 2009.
  4. ^ (RU) Nastavniki šou «Golos-4»: zriteli raskryli imena novoj «četvërkoj». 24SMI, 24 aprile 2015.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN55829894 · ISNI (EN0000 0000 3155 9860 · LCCN (ENn93091362 · WorldCat Identities (ENn93-091362