Anni 1980

nono decennio del XX secolo
(Reindirizzamento da Anni ottanta)

Gli anni 1980, comunemente chiamati anni ottanta, sono il decennio che comprende gli anni dal 1980 al 1989 inclusi.

Eventi, invenzioni e scoperteModifica

1980Modifica

 
Ronald Reagan, presidente degli Stati Uniti dal 1981 al 1989

1981Modifica

 
Papa Giovanni Paolo II ferito dopo l'attentato

1982Modifica

1983Modifica

1984Modifica

 
Sandro Pertini ai funerali di Berlinguer

1985Modifica

 
Il reattore numero 4 della centrale di Černobyl', la cui esplosione provocò una catastrofe nucleare

1986Modifica

1987Modifica

 
Lo storico incontro fra Ronald Reagan e Michail Gorbačëv

1988Modifica

1989Modifica

PoliticaModifica

Due statisti simbolo di questi anni sono il Presidente repubblicano Ronald Reagan e la tory Margaret Thatcher, che governano rispettivamente gli USA e il Regno Unito per quasi l'intero decennio. La Francia è tutta compresa nel doppio settennato di Mitterrand, mentre l'Unione Sovietica registra nella seconda metà del decennio l'esperimento di Michail Gorbačëv.

ScienzaModifica

  • Gli anni ottanta sono il decennio dell'AIDS. Annunciata nel 1981, dopo pochi anni la sindrome viene dichiarata pandemica.
  • Il disastro di Černobyl', avvenuto nel 1986, fu il più grave incidente del suo tipo della storia dell'umanità, ed influenzò pesantemente il dibattito internazionale sull'energia nucleare.
  • Viene impiantato nel 1982 il primo cuore artificiale.[3]
  • Nel campo delle esplorazioni spaziali viene introdotto nel 1984 il Manned Maneuvering Unit.
  • Il 12 aprile 1981 avviene il primo decollo di uno Space Shuttle, il Columbia.
  • Nel 1986 inizia l'assemblaggio della Mir, la prima stazione spaziale orbitante.
  • Nel 1989 Kelly e Fisher costruiscono la prima Mountain bike.

Tecnologia e informaticaModifica

Arte e letteraturaModifica

CinemaModifica

  • Per il cinema americano il decennio si apre con la fine della Nuova Hollywood, posta tradizionalmente con il 1981, anno di uscita di I cancelli del cielo: il film, uno dei più grandi insuccessi finanziari cinematografici, porterà alla bancarotta della United Artists ed indurrà d'ora in poi la maggior parte delle case di produzione ad escludere il controllo finale dei registi sui propri lavori nelle fasi post-produttive.
  • I film d'azione hollywoodiani conoscono uno straordinario successo planetario. I volti più celebri di questo genere sono Arnold Schwarzenegger e Sylvester Stallone.
  • Inizia il filone della nuova "commedia americana", lanciato dai film The Blues Brothers e L'aereo più pazzo del mondo del 1980, e Una poltrona per due del 1983.
  • La guerra in Vietnam diventa uno dei principali temi del cinema statunitense della seconda metà del decennio. Film come Nato il quattro luglio, Platoon- entrambi di Oliver Stone, egli stesso reduce del Vietnam -, e Full Metal Jacket di Stanley Kubrick riflettono sul ruolo degli Stati Uniti nel conflitto.
  • il 1983 è l'anno di Scarface scritto da Oliver Stone e diretto da Brian De Palma. Un film che ha segnato la storia cinematografica e non solo.
  • Nel 1989, dopo tre anni di lavorazione, la Walt Disney ritorna ai fasti del passato con il lungometraggio La sirenetta; con il successo di quest'opera, lo studio d'animazione decreta la fine della propria crisi durata più di dieci anni.
  • Verso la fine del decennio viene rilanciato al cinema il genere supereroistico, già diffuso all'inizio del decennio con la saga di Superman con Christopher Reeve (che si era però impantanata dopo l'insuccesso di Superman IV nel 1987): il lungometraggio Batman di Tim Burton, uscito nell'estate del 1989, riscosse un enorme successo di pubblico e critica e fu il primo film a superare i 100 milioni di dollari nei primi dieci giorni dal rilascio. Il notevole successo della pellicola portò alla produzione di ben tre sequel, distribuiti nel corso del decennio successivo.
  •  
    Statua ritraente il Joker di Jack Nicholson, dal film Batman
    La tecnologia impiegata nella fase di post produzione e quindi negli effetti speciali, subisce un grande sviluppo. La grafica computerizzata, con film come Tron (1982), primo film ad utilizzare ampiamente la CGI negli anni '80 e primo a mettere attori dal vivo in un mondo generato al computer, fa il suo ingresso ufficiale nel mondo del cinema, ma si dovrà attendere ancora molto (1991) per vederla applicata in lunghe sequenze.[4] Tuttavia, il genere fantascienza ritorna al successo, grazie alle opere di registi statunitensi come George Lucas, Steven Spielberg e James Cameron, quest'ultimo canadese. Gli effetti speciali attirano il pubblico ed anche il genere fantastico ed horror riscuotono un grandissimo consenso (Cameron stesso girerà nel 1989 The Abyss, uno dei primi film ad integrare effetti speciali in grafica computerizzata). Moltissimi titoli, di successo popolare e considerati rappresentativi degli anni 80, appartengono a questi generi:

MusicaModifica

Nella musica si assiste ad un largo uso di strumenti elettronici, tra cui i sintetizzatori. Nascono il synthpop e la New wave che hanno come primi veri creatori di questo nuovo genere i Duran Duran, gli Spandau Ballet, i Depeche Mode, i New Order e i Pet Shop Boys. Altri gruppi di successo nel decennio saranno anche i Queen, i Police, i Bon Jovi e gli U2. Nei sobborghi urbani degli Stati Uniti si sviluppa la cultura hip hop e rap, che verrà considerata con crescente attenzione, per poi diventare un genere estremamente popolare nei decenni successivi. Grazie a due album consecutivi tra i più venduti nella storia musicale (e i più venduti del decennio) Thriller e Bad, Michael Jackson, che da questo decennio verrà anche chiamato il "Re del Pop", diventò l'artista più venduto del decennio. Jackson ha venduto oltre un miliardo di album nel mondo ed è considerato l'artista maschile di maggior successo della storia della musica. Parallelamente a Jackson, suo collega ed amico, Madonna è invece la "Regina del Pop", l'artista femminile più venduta del decennio. Ha venduto oltre 300 milioni di album nel mondo ed è riconosciuta come l'artista femminile di maggior successo della storia della musica.

 
Il logo originale di MTV con la tagline "Music Television", usato dal 1981 al 2010.

TelevisioneModifica

CostumeModifica

Dopo gli anni di piombo che lo avevano preceduto, anche a causa di una partecipazione meno sentita rispetto alle battaglie sociali e ideologiche percepite come ormai perdute, con il nuovo decennio si va via via affermando sempre più uno stile di vita percepito come più frivolo, che ha come obiettivo la felicità individuale e persegue l'affermazione personale[16]. Giudicato il decennio dell'edonismo reaganiano e del pensiero positivo, vede affermarsi la subcultura giovanile dei paninari, il rock-barock nei disco-club e le giacche con le spalline imbottite[17][18].

La linea di giocattoli Masters of the Universe, action figure della Mattel, sono estremamente popolari durante tutto il decennio, diventandone un'icona nonostante il contemporaneo imporsi dell'intrattenimento elettronico. Altre linee di giocattoli e franchise di successo tra i bambini del decennio 1980 sono le Tartarughe Ninja, i Transformers e i Ghostbusters mentre tra le bambine i My Little Pony, Poochie, She-Ra e l'immancabile Barbie.[19]

SportModifica

 
Bombe di farina sullo stadio di Auckland nel 1981
 
Maradona realizza il "Gol del secolo"
  • Per protesta contro l'invasione sovietica dell'Afghanistan, quindici paesi boicottano le Olimpiadi di Mosca del 1980. Situazione opposta, da parte del blocco orientale, nelle olimpiadi successive a Los Angeles, che segnano anche il ritorno della Cina, assente dalla manifestazione dal 1948.
  • Nel luglio 1981 violente proteste in Nuova Zelanda contro la decisione di accogliere la formazione di rugby del Sudafrica, gli Springboks (sotto bando internazionale per via dell'apartheid), per un tour che prevedeva diversi incontri contro squadre locali e tre test match contro gli All Blacks; nell'ultimo di essi, ad Auckland, Marx Jones e Grant Cole, ai comandi di un piccolo aereo da turismo, lanciarono bombe di farina sul campo per impedire lo svolgimento dell'incontro, ma anche in precedenza le proteste si erano distinte per originalità: ad Hamilton l'invasione di campo di numerosi tifosi neozelandesi impedì lo svolgimento della partita e a Wellington la semina sul campo di chiodi a quattro punte ne ritardò di molto l'inizio. Per più di dieci anni dopo tale episodio non vi furono più incontri a livello ufficiale tra le due federazioni.
  • Nel 1982 l'Italia vince il mondiale di calcio in Spagna, conquistando il terzo titolo, mentre nel 1986 invece è l'Argentina a vincere in Messico la coppa del mondo, conquistando il suo secondo titolo. Decisivo nei quarti di finale il gol di mano di Diego Maradona contro l'Inghilterra, letto in chiave politica come rivincita argentina dopo la pesante sconfitta nella guerra delle Falkland che aveva umiliato l'orgoglio nazionale del paese sudamericano.
  • Nei campionati di 1984-85 e 1986-87 l'Hellas Verona e il Napoli rispettivamente vincono i loro primi scudetti.
  • Durante il 29º Tour de Corse muore il campione di Rally Attilio Bettega a bordo della Lancia Rally 037. In seguito a questo e ad altri incidenti mortali che hanno coinvolto anche il pubblico delle gare, la FIA nel 1986 decise di sospendere le gare del Gruppo B, istituite solo nel 1982.
  • Nel 1985 si disputa la prima edizione di WrestleMania.
  • Nel 1985 Boris Becker vince il torneo di Wimbledon divenendo, a 17 anni, il più giovane campione di tennis.
  • Nel maggio 1986 un tribunale neozelandese impone alla federazione rugbistica di annullare un tour in Sudafrica perché tenere rapporti con la rappresentativa di un Paese razzista sarebbe stato contrario ai valori espressi dallo statuto federale; i sudafricani organizzano quindi una serie di incontri con una selezione di giocatori neozelandesi invitati a titolo personale senza alcun legame con la propria federazione (la formazione sarà nota come New Zealand Cavaliers). Alcuni nomi importanti come John Kirwan e David Kirk si rifiutano di prender parte alla spedizione. Al ritorno la New Zealand Rugby Union imporrà le dimissioni da qualsiasi incarico all'accompagnatore della squadra e irrogherà la sanzione di due partite internazionali a tutti i membri della compagine, che per molti significherà la fine della carriera internazionale.
  • 22 maggio 1987. Ad Auckland le formazioni di Nuova Zelanda e Italia scendono in campo per la prima partita dell'edizione inaugurale della Coppa del Mondo di rugby. Partita in sordina e ancora permeata del dilettantismo che per ancora circa dieci anni regnerà nella disciplina, la competizione diventerà nel corso delle edizioni l'evento più seguito al mondo dopo le Olimpiadi e i mondiali di calcio.
  • Nel 1988 il campione di Formula Uno Ayrton Senna vince il suo primo campionato del mondo con McLaren - Honda.

PersonaggiModifica

 
Nelson Mandela, eroe nella lotta contro l'apartheid, fu tra i personaggi più popolari degli anni ottanta

NoteModifica

  1. ^ Cronologia da Sapere, su sapere.it. URL consultato il 3 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2017).
  2. ^ Bossi 2012, p. 206.
  3. ^ Artificial Heart - Early developments
  4. ^ (EN) Lucien Formichella, 14 groundbreaking movies that took special effects to new levels, su Insider. URL consultato l'11 luglio 2022.
  5. ^ Scheda sui Metallica di OndaRock, su ondarock.it. URL consultato il 22 marzo 2008.
  6. ^ Scheda sui Metallica di Piero Scaruffi, su scaruffi.com. URL consultato il 22 marzo 2008.
  7. ^ (EN) anni 1980, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  8. ^ (EN) Steve Huey, Master of Puppets - Review, su allmusic.com. URL consultato il 30 maggio 2010.
  9. ^ Auditel Rewind - 1987
  10. ^ "Storia della televisione italiana" di Aldo Grasso edizioni "Garzanti" ISBN 88-11-74031-2
  11. ^ (EN) Paul Grein, A New Stage for Michael Jackson, su Los Angeles Times, 27 gennaio 1989. URL consultato il 9 luglio 2022.
  12. ^ Vivid Seats e Consequence of Sound, The Top 100 Greatest Tours of All Time, su vividseats.com, 23 gennaio 2019.
  13. ^ (EN) Rolling Stone, Readers' Poll: The 10 Best TV Shows of the 1980s, su Rolling Stone, 18 marzo 2015. URL consultato il 10 luglio 2022.
  14. ^ I 25 programmi tv degli Anni 80 che hanno fatto la storia, su Giornalettismo, 13 marzo 2015. URL consultato il 10 luglio 2022.
  15. ^ (EN) 15 of the Very Best ’80s Cartoons and Where to Stream Them, su Fatherly. URL consultato il 10 luglio 2022.
  16. ^ Roberto D'Agostino, Gli anni dell'edonismo reaganiano, La Stampa, 06/02/2011 Archiviato il 22 febbraio 2019 in Internet Archive..
  17. ^ Maurizio De Giovanni, La fine degli anni Ottanta. Spalline, capelli cotonati e discoteca aspettando i «lenti» per provarci. Per questo ci manca George Michael, Corriere della sera, 29 dicembre 2016.
  18. ^ MICHELE CIAVARELLA, GLI ANNI OTTANTA? NON FINISCONO MAI, Corriere della sera, 17 MAGGIO 2018.
  19. ^ (EN) 25 Photos of the Most Iconic Childhood Toys From the 80s, su www.vacationsmadeeasy.com. URL consultato il 9 luglio 2022.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh96005522 · J9U (ENHE987007553892405171
  Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia