Alfredo Diana

politico italiano
Alfredo Luigi Diana
Alfredo Diana.jpg

Ministro dell'agricoltura e delle foreste
Dal 5 agosto, Ministro per il coordinamento delle politiche agricole, alimentari e forestali; dal 5 dicembre: Ministro delle risorse agricole, alimentari e forestali
Durata mandato 21 marzo 1993 –
10 maggio 1994
Predecessore Giovanni Angelo Fontana
Successore Adriana Poli Bortone

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature IX, X
Gruppo
parlamentare
Democrazia Cristiana
Coalizione Pentapartito
Collegio Lodi
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Università Università degli Studi di Napoli Federico II
Professione agricoltore

Alfredo Luigi Diana (Roma, 2 giugno 1930) è un politico italiano.

È stato esponente della Democrazia Cristiana, oltre che ministro, senatore e parlamentare europeo.

BiografiaModifica

Laureato in agraria all'Università di Portici[1], è pronipote[2] del parlamentare Giovanni Diana, figlio dell'ambasciatore Pasquale Diana[3] e padre del financial advisor Giovanni Diana[4].

È stato presidente della Confagricoltura dal 1969 al 1977.

Eletto deputato europeo alle elezioni europee del 1979 per le liste della DC, è stato membro della commissione per l'agricoltura [5] e della delegazione al comitato misto Parlamento europeo/Corti spagnole.

Eletto presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro nel 1981, è rimasto in carica fino ad ottobre 2001; successivamente ne è stato nominato presidente onorario.[1][6]

Esperto del settore agricolo, è stato senatore della Repubblica dal 1983 al 1992. Ha ricoperto, nel Governo Amato I e nel Governo Ciampi, la carica di Ministro dell'agricoltura e delle foreste (dicastero poi ridenominato Ministero per il coordinamento delle politiche agricole, alimentari e forestali', a seguito del referendum abrogativo del 1993, e successivamente Ministero delle risorse agricole, alimentari e forestali). Manterrà la guida del dicastero fino al maggio 1994.

NoteModifica

  1. ^ a b ALFREDO DIANA (PDF), su www.aivv.it. URL consultato l'11 aprile 2021.
  2. ^ DIANA, su www.famiglienobilinapolitane.it. URL consultato il 10 aprile 2017.
  3. ^ DI FIORE GIGI, «IO, AGRICOLTORE IN POLITICA A SPASSO CON DE GASPERI», Il Mattino, 31 maggio 2020, pag. 31.
  4. ^ Giovanni Diana | CRO, CFO | Sito Ufficiale, su Giovanni Diana. URL consultato il 10 aprile 2017.
  5. ^ Antonio Saltini Europarlamento nella crisi: Diana la Cee al bivio, o un balzo o la paralisi Terra e vita n. 21 29 maggio 1982
  6. ^ Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN70721057 · ISNI (EN0000 0000 3432 1671 · LCCN (ENn99034125 · GND (DE172953022 · WorldCat Identities (ENlccn-n99034125