Apri il menu principale

Amata (nome)

prenome femminile

VariantiModifica

Varianti in altre lingueModifica

Origine e diffusioneModifica

Rappresenta il femminile del nome tardo latino Amatus, e assume significato letterale di "amata"[1][2], lo stesso del nome indiano Priya.

La forma inglese Amy, mutuata dal francese antico Amée, è stata scarsamente usata nel Medioevo, per poi essere ripresa nel XIX secolo[1]; essa può inoltre rappresentare un ipocoristico di altri nomi, come ad esempio Amelia o Amanda.

OnomasticoModifica

L'onomastico si può festeggiare in memoria di più sante e beate, fra le quali si ricordano, nei giorni seguenti:

PersoneModifica

Variante AmyModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Amy.

Il nome nelle artiModifica

ToponimiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i (EN) Amy, su Behind the Name. URL consultato il 15 maggio 2012.
  2. ^ (EN) Amy, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 15 maggio 2012.
  3. ^ a b c d Amata, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 15 maggio 2012.

Altri progettiModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi