Apri il menu principale

DescrizioneModifica

BiologiaModifica

Gli adulti, tossici per i predatori, volano, con la tipica andatura lenta, da giugno a luglio[2] là dove ci sia vegetazione favorevole al nutrimento delle larve.

Le larve si nutrono su varie specie di piante a crescita bassa, tra cui Plantago, Rumex, Galium e Taraxacum.[3]

Distribuzione e habitatModifica

TassonomiaModifica

Sono note le seguenti sottospecie:[senza fonte]

ConservazioneModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica