Anaïs Chevalier

biatleta francese (1993)
Anaïs Chevalier
Anaïs Chevalier octobre 2017.jpg
Anaïs Chevalier nel 2017
Nazionalità Francia Francia
Altezza 163 cm
Peso 55 kg
Biathlon Biathlon pictogram.svg
Palmarès
Olimpiadi 0 2 1
Mondiali 0 3 3
Mondiali juniores 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 20 marzo 2022

Anaïs Chevalier-Bouchet (Saint-Martin-d'Hères, 12 febbraio 1993) è una biatleta francese.

BiografiaModifica

In Coppa del Mondo ha esordito il 6 dicembre 2013 a Hochfilzen (27ª in una sprint), ha ottenuto il primo podio il giorno successivo nella medesima località (3ª in staffetta). Ha esordito ai Giochi olimpici invernali a Soči 2014 piazzandosi 46ª nella sprint e 43ª nell'inseguimento e non concludendo la staffetta.

Il 30 novembre 2014 a Östersund nella staffetta mista conquista la prima vittoria in Coppa del Mondo. Ha debuttato ai campionati mondiali ad Oslo Holmenkollen 2016 vincendo la medaglia d'argento nella staffetta e classificandosi 26ª nella sprint, 15ª nell'inseguimento, 28ª nell'individuale e 30ª nella partenza in linea. Il 16 dicembre 2016 a Nové Město na Moravě ha ottenuto il primo podio individuale in Coppa del Mondo (2ª nella sprint) e il giorno seguente la prima vittoria, trionfando nell'inseguimento; ai successivi mondiali di Hochfilzen 2017 ha vinto la medaglia d'argento nella staffetta mista, la medaglia di bronzo nella sprint e nella staffetta e si è posizionata 11ª nell'inseguimento, 38ª nell'individuale e 13ª nella partenza in linea. Ai XXIII Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018 ha conquistato la medaglia di bronzo nella staffetta ed è stata 16ª nella sprint, 24ª nell'inseguimento, 28ª nell'individuale e 29ª nella partenza in linea

L'anno seguente ai mondiali di Östersund 2019 è giunta 32ª nella sprint, 49ª nell'individuale e 8ª sia nella staffetta che nella staffetta mista. Dopo la rassegna iridata svedese ha sospeso l'attività agonistica per maternità ed è tornata a gareggiare nella stagione 2020-2021,[1] durante la quale ha partecipato ai mondiali di Pokljuka 2021 vincendo la medaglia d'argento nella sprint e quella di bronzo nell'inseguimento, piazzandosi 27ª nell'individuale e nella partenza in linea, 8ª nella staffetta e 5ª nella staffetta mista. Ha preso parte ai XXIV Giochi olimpici invernali di Pechino 2022, ai quali ha conquistato la medaglia d'argento nell'individuale e nella staffetta mista e si è posizionata 68ª nella sprint, 19ª nella partenza in linea e 6ª staffetta.

PalmarèsModifica

OlimpiadiModifica

MondialiModifica

Mondiali junioresModifica

EuropeiModifica

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 5ª nel 2022
  • 34 podi (14 individuali, 20 a squadre), oltre a quelli conquistati in sede iridata e validi anche ai fini della Coppa del Mondo:
    • 10 vittorie (1 individuale, 9 a squadre)
    • 10 secondi posti (5 individuali, 5 a squadre)
    • 14 terzi posti (8 individuali, 6 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Nazione Spec.
30 novembre 2014 Östersund   Svezia MX
(con Anaïs Bescond, Simon Fourcade e Martin Fourcade)
24 gennaio 2016 Anterselva   Italia RL
(con Justine Braisaz, Anaïs Bescond e Marie Dorin)
17 dicembre 2016 Nové Město na Moravě   Rep. Ceca PU
7 gennaio 2018 Oberhof   Germania RL
(con Anaïs Bescond, Célia Aymonier e Justine Braisaz)
10 marzo 2018 Kontiolahti   Finlandia SMX
(con Antonin Guigonnat)
17 marzo 2018 Oslo Holmenkollen   Norvegia RL
(con Célia Aymonier, Marie Dorin e Anaïs Bescond)
19 gennaio 2019 Ruhpolding   Germania RL
(con Julia Simon, Anaïs Bescond e Justine Braisaz)
17 febbraio 2019 Salt Lake City   Stati Uniti MX
(con Quentin Fillon Maillet, Simon Desthieux e Célia Aymonier)
5 dicembre 2021 Östersund   Svezia RL
(con Anaïs Bescond, Julia Simon e Justine Braisaz)
14 gennaio 2022 Ruhpolding   Germania RL
(con Chloé Chevalier, Justine Braisaz e Julia Simon)

Legenda:
PU = inseguimento
RL = staffetta
MX = staffetta mista
SMX = staffetta singola mista

NoteModifica

  1. ^ Chevalier-Bouchet Anais - Overview, su biathlonworld.com. URL consultato il 24 marzo 2022.
  2. ^ a b c d e f Gara valida anche ai fini della Coppa del Mondo.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica