Apri il menu principale

Andrea Di Cintio

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Andrea Di Cintio
Andrea Di Cintio.JPG
Andrea Di Cintio con la maglia del Piacenza nel 1994.
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Atalanta Under-15
Ritirato 2004 - giocatore
Carriera
Giovanili
198?-1988Atalanta
Squadre di club1
1988-1989Atalanta2 (0)
1989-1990Palazzolo26 (2)
1990-1991Cosenza20 (0)
1991-1995Piacenza66 (1)
1995-1996Atletico Catania7 (0)
1996Fiorenzuola8 (0)
1996-2000Modena99 (0)
2000-2001Alessandria16 (0)
2001-2002Sassuolo23 (0)
2002-2003Mestre11 (0)
2003-2004Bianco e Verde.svg River? (?)
Nazionale
1989Italia Italia U-187 (0)
Carriera da allenatore
2003-2004Bianco e Verde.svg River
2005-2006Pro Piacenza
2007-2011PiacenzaAllievi Nazionali
2011Piacenza
2011-2012PiacenzaAllievi Nazionali
2014-2015AtalantaGiovanissimi Nazionali (vice)
2015AtalantaAllievi Nazionali
2015-2017AtalantaGiovanissimi Regionali A
2017-AtalantaUnder-15
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Andrea Di Cintio (Pescara, 16 agosto 1971) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Gioca nel ruolo di difensore centrale, adattandosi da terzino. Cresce nell'Atalanta, con cui esordisce in Serie A nella stagione 1988-89: il 9 aprile 1989 in Pescara-Atalanta 1-1. In questa stagione scende in campo con i nerazzurri in 2 occasioni.

L'anno successivo, ancora tra le file dell'Atalanta, fatica a ritagliarsi spazio e, durante la sessione autunnale della campagna acquisti (ottobre 1989), si trasferisce al Palazzolo in Serie C2.

Per la successiva stagione è ceduto al Cosenza, in Serie B, con cui disputa 20 partite che gli consentono di mettersi in luce, ottenendo con i rossoblu la salvezza nello spareggio vinto contro la Salernitana. Passa al Piacenza[1], dove nel 1993 ottiene la promozione in Serie A, prima storica dei biancorossi, alternandosi terzino destro con Roberto Chiti[2]. L'esperienza nel massimo campionato dura un anno: gli emiliani retrocedono immediatamente. L'anno successivo, ancora con il Piacenza, vince il campionato cadetto conquistando una nuova promozione in Serie A.

Terminata l'esperienza a Piacenza, passa all'Atletico Catania e poi, nel corso della stessa stagione, al Fiorenzuola[3], entrambe in Serie C1.

Nel 1996 è acquistato dal Modena, con cui, in quattro campionati di Serie C1, sfiora le 100 presenze. Gli ultimi anni lo vedono vestire le maglie di Alessandria (Serie C1), Sassuolo e Mestre (entrambe in Serie C2). Chiude la carriera come allenatore-giocatore del River, formazione dilettantistica piacentina di Prima Categoria[4].

Ha collezionato in totale 8 presenze in Serie A (2 con l'Atalanta, 6 con il Piacenza).

AllenatoreModifica

Dopo aver guidato i dilettanti del Pro Piacenza[5], dal 2007 al 2011 è alla guida della squadra Allievi del Piacenza[6].

Nel mese di luglio 2011, Di Cintio ricopre la carica di allenatore del Piacenza insieme a Sergio Volpi[7]; entrambi vengono sostituiti dall'ex allenatore della Primavera Massimo Cerri il 5 agosto 2011[8].

Terminato l'incarico con la prima squadra, torna ad allenare gli Allievi fino a fine stagione, quando la società è dichiarata fallita. Nell'estate 2012 diventa responsabile tecnico delle giovanili dell'Atletico BP Pro Piacenza, in Serie D[9]; l'anno successivo è sostituito da Daniele Moretti[10].

Dal 2014 è vice allenatore dei Giovanissimi Regionali A dell'Atalanta[11], allenando poi varie giovanili atalantine.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Piacenza: 1994-1995

NoteModifica

  1. ^ Rosa 1991-1992 Storiapiacenza1919.it
  2. ^ Rosa 1992-1993 Storiapiacenza1919.it
  3. ^ Stagione 1995-1996 Archiviato il 13 ottobre 2016 in Internet Archive. Fiorenzuola1922.com
  4. ^ Pasca, i gol-salvezza per il Sora, La Nuova Venezia, 12 febbraio 2004, pag.37
  5. ^ Calcio piacentino: Il calcio dilettantistico Archiviato il 9 settembre 2010 in Internet Archive. Tuttopiacenza.net
  6. ^ News Giovani, www.piacenzacalcio.it, 25 luglio 2007. URL consultato il 6 marzo 2016 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2007).
  7. ^ il Piace Low cost nell'indifferenza generale Piacenzasera.it
  8. ^ Lega Pro: il Piace affidato all'ex biancorosso Massimo Cerri Ilpiacenza.it
  9. ^ SETTORE GIOVANILE ORGANIGRAMMA E STAFF - ORGANIGRAMMA SETTORE GIOVANILE, A.C.D. Pro Piacenza 1919. URL consultato il 6 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  10. ^ Calciomercato - Castellana scatenata. Colpo Carpaneto Sportpiacenza.it
  11. ^ Giovanissimi regionali A Archiviato il 13 novembre 2014 in Internet Archive. Atalanta.it

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica