Animaniacs
serie TV cartone
Animaniacs logo.png
Logo di Animaniacs con Prof. e Yakko Warner alla sinistra, Wakko Warner e Mignolo alla destra e la sorellina Dot Warner sotto l'anello con la scritta "ANIMANIACS" all'interno del logo ufficiale della Warner Bros. Pictures.
Titolo orig. Animaniacs
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Tom Ruegger
Regia Rich Arons, Peter Bonerz
Produttore Tom Ruegger
Musiche Steven Bernstein, J. Eric Schmidt
Studio Amblin Entertainment, Warner Bros. Animation, Tokyo Movie Shinsha, Warner Bros. Television
Rete Kids' WB
1ª TV 13 settembre 1993 – 14 novembre 1998
Episodi 99 (completa)
Durata ep. 30 min
Rete it. Rai 2, Cartoon Network, Boing, Boomerang
1ª TV it. 10 giugno 1996
Episodi it. 99 (completa)
Durata ep. it. 22'
Genere umoristico

Animaniacs è una serie televisiva d'animazione prodotta negli Stati Uniti dalla Amblin Entertainment di Steven Spielberg, insieme alla Warner Bros. Animation, con la collaborazione della Tokyo Movie Shinsha e distribuita dalla Warner Bros. Television, al termine de I favolosi Tiny. La serie andò in onda dal 1993 al 1998 sui canali ABC e Kids' WB per un totale di 99 episodi. In Italia la serie è diventata popolare dove è stata trasmessa su Rai 2 il 10 giugno 1996, durante il contenitore preserale Go-Cart e in replica nella fascia mattutina durante Go-Cart mattina, mentre nell'estate tra il 1997 e 1998 anche nella fascia pomeridiana durante Go-Cart Pomeriggio in attesa delle repliche andate in onda nel 2002 prima del TG2 delle 20:30. Poi negli anni successivi su Cartoon Network e Boing, e in certe occasioni anche durante le maratone di Boomerang. I 99 episodi sono stati seguiti da un film per la TV, intitolato Wakko's Wish, inedito in Italia.

A maggio 2017 è stato annunciato un reboot della serie.[1]

Indice

ConceptModifica

L'idea alla base del programma è la seguente: Yakko, Wakko e Dot Warner, sono i tre fratelli Warner, tre personaggi a cartoni animati creati (nella finzione dello show) tra il 1929 e il 1930 negli studios della Warner Bros., tre diavoletti scatenati in grado di sconvolgere la vita di chiunque con la loro scanzonata follia. I loro corti animati furono sepolti e dimenticati in qualche magazzino degli studios, in quanto giudicati troppo assurdi e surreali, e gli stessi Fratelli Warner vennero catturati e rinchiusi nella torre dell'acquedotto degli studios, a Burbank in California dopo aver causato troppi guai. Yakko, Wakko e Dot trascorsero decenni lontani da tutti, almeno fino ai primi anni novanta, quando decisero di liberarsi dalla loro prigione, dando il via alle avventure.

Ogni episodio di Animaniacs consiste solitamente di tre brevi segmenti, incentrati sulle loro avventure e dei tanti altri personaggi di contorno apparsi nel corso della serie, uniti da brevi spezzoni di raccordo. Lo stile della serie può essere definito come "varietà" in quanto vi sono sketch più o meno demenziali, parodie di altri spettacoli e film, riferimenti alla cultura pop, stravolgimenti di importanti avvenimenti storici, numerose parti musicali, ma anche segmenti educativi, su argomenti quali matematica, storia o geografia, ma sempre in chiave umoristica.

Lo stile grafico della serie è molto più fumettistico rispetto agli altri lavori della Warner, ed è ispirato ai cartoni animati di Chuck Jones e Tex Avery, ed altri storici disegnatori della Warner e della Metro-Goldwyn-Mayer. Lo stile mischia uno slapstick molto spinto con uno stile parodico-caricaturale, sopra citato. La realizzazione dei vari episodi è stata suddivisa fra i vari studi di animazione di tutto il mondo, come la Startoons, TMS, Wang, Akom e Freelance. Per una serie TV, il grado della grafica e delle animazioni è molto elevato: il disegno è estremamente curato e fluido, i personaggi assai dinamici, i fondali molto dettagliati, fattori che portano ad alti livelli la vena slapstick.

PersonaggiModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Animaniacs.

Il cast della serie è composto da un gran numero di personaggi principali e secondari, alcuni dei quali appaiono raramente e soltanto in brevi sketch specifici, mentre altri guadagnarono sempre più popolarità, fino ad apparire in spin-off a loro dedicati. Capita spesso che alcuni personaggi facciano dei cameo all'interno di segmenti di altri personaggi.

EpisodiModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Animaniacs.

SiglaModifica

Esistono due versioni della sigla italiana, differenti per una frase: nella prima "mentre Clinton suona il sax", nella seconda "le tasse chi le pagherà?". Inoltre nella seconda versione non compare lo spezzone con il pianeta Saturno che cade sopra Mignolo e Prof, dato che ormai avevano acquisito uno show tutto loro, ma solo Ralph T. Guard, il Dr Scratchniff e Ciao Infermiera in alcuni episodi presenti nelle immagini. Alla fine della sigla i tre fratelli concludono sempre con un certo numero di diverse frasi e dopo i crediti finali vi è un loro breve sketch (dalla torre dell'acquedotto), o di altri personaggi, che chiude la puntata.

DoppiaggioModifica

Personaggi Doppiatori originali Doppiatori italiani
Voce narrante Jim Cummings Michele Kalamera
Yakko Warner Rob Paulsen Massimiliano Alto
Wakko Warner Jess Harnell Davide Lepore
Dot Warner Tress MacNeille Ilaria Latini
Vera Peste Sherri Stoner Ilaria Stagni
Cocco Nathan Ruegger Laura Latini
Mignolo Rob Paulsen Fabrizio Mazzotta
Prof Maurice LaMarche Angelo Nicotra
Bobby John Mariano Pasquale Anselmo
Pesto Chick Vennera Mino Caprio
Squit Maurice LaMarche Vittorio Guerrieri
Don Picciotto  ???  ???
Mindy Nancy Cartwright Monica Ward
Bottone Frank Welker originale
Rita Bernadette Peters Simona Patitucci
Runt Frank Welker Roberto Stocchi
Flavio Frank Welker Vittorio Amandola
Marita Tress MacNeille Francesca Guadagno
Minerva Mink Julie Brown Giorgia Lepore
Dottor Otto Scratchniff Rob Paulsen Ettore Conti
Thaddeus Plotz Frank Welker Piero Tiberi
Ciao Infermiera Tress MacNeille Antonella Rinaldi
Ralph T. Guard Frank Welker Vittorio Amandola
Nonno Puzzolo  ??? Massimo Giuliani
Abrabham Lincoln  ??? Paolo Buglioni
Danpo  ??? Barbara De Bortoli
Schnitzelbank  ??? Giorgio Lopez
Pollo Boo Frank Welker originale
Katie la Bomba Laura Mooney  ???
Madre di Katie  ???  ???
Padre di Katie  ???  ???
Fratellino di Katie  ???  ???
Gracchione  ??? Oliviero Dinelli
Lupo Lupotto Jess Harnell Gerolamo Alchieri
Babbione Avery Schreiber Enzo Avolio
Colin  ??? Maura Cenciarelli
Bugs Bunny  ??? Massimo Giuliani
Yosemite Sam  ??? Vittorio Amandola
Porky Pig  ??? Massimiliano Alto
Davey Omelette  ??? Oliviero Dinelli
Carramba Jack Burns Oliviero Dinelli
Wally  ??? Roberto Del Giudice
Elmyra Duff Cree Summer Monica Ward
Dexter Douglas/Freakazoid Paul Rugg Vittorio Guerrieri
Altri personaggi  ??? Monica Ward

Media correlatiModifica

VideogiochiModifica

FilmModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Wakko's Wish.

Gli episodi sono stati seguiti nel 1999 da un film per la televisione basato sulla serie, intitolato Wakko's Wish, film televisivo sul quale, era stato trasmesso in Europa e nel mondo tranne in Italia.

CortometraggioModifica

Il film animato Pollicina all'uscita delle sale negli Stati uniti, è introdotto da un breve corto musicale dal titolo I'm Mad, con protagonisti i tre fratelli Warner che vengono accompagnati dal Dr. Scratchniff ad un parco giochi litigando di continuo durante il viaggio.

CuriositàModifica

Voci correlateModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica