Antonella d'Aquino

Nobile italiana
Antonella d'Aquino
Marchesa di Pescara
Stemma
Trattamento Marchesa
Altri titoli Contessa di Ascoli Satriano, Loreto Aprutino e Monteodorisio
Baronessa di Pescasseroli
Morte 1493
Dinastia D'Aquino
Padre Berardo Gaspare d'Aquino
Madre Beatrice Gaetani
Consorte Innico I d'Avalos
Figli Alfonso II
Martino
Rodrigo
Innico II
Ippolita
Costanza
Beatrice
Religione Cattolicesimo

Antonella d'Aquino (... – 1493) è stata una nobile italiana.

Fu marchesa di Pescara, contessa di Ascoli Satriano, Loreto Aprutino e Monteodorisio e baronessa di Pescasseroli.

BiografiaModifica

Appartenente alla famiglia nobile dei d'Aquino, avente origine longobarda, la quale annovera tra i suoi membri anche San Tommaso[1], nacque in data e luogo sconosciuti da Berardo Gaspare d'Aquino e Beatrice Gaetani. Suo fratello fu Francesco Antonio d'Aquino. Cecco del Borgo, bisnonno paterno di Antonella, nel 1403 fu creato dal Re Ladislao d'Angiò-Durazzomarchese della storia di Pescara e del Regno di Napoli. La figlia di questi, Giovannella del Borgo, sposò il nonno paterno di Antonella, Francesco d'Aquino, gran camerlengo del Regno di Napoli, portandogli in dote il marchesato di Pescara, che fu poi ereditato da Berardo Gaspare d'Aquino, padre di Antonella, che ne divenne il "primo" marchese sotto la dinastia aragonese[2]. Antonella sposando nel 1452 il condottiero Innico I d'Avalos gli portò in dote il marchesato.

Mortogli il fratello senza essersi sposato ed aver avuto figli, nel 1460 Antonella ereditò la baronia di Pescasseroli[3].

Antonella d'Aquino morì nel 1493.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giacomo d'Aquino Berardo d'Aquino  
 
Orsolina Giulia  
Francesco d'Aquino  
Elisabetta d'Aquino Francesco d'Aquino  
 
Francesca/Cecca da Celano  
Berardo Gaspare d'Aquino  
Cecco del Borgo ?  
 
?  
Giovannella del Borgo  
Antonella di Miro Roberto "Percillo" di Miro  
 
?  
Antonella d'Aquino  
Giacomo "Giacopello/Jacopello" Gaetani Giacomo Gaetani  
 
Sveva Sanseverino  
Giacomo Gaetani  
Rogasia d'Evoli Pietro d'Evoli  
 
Bianca di Grandineto  
Beatrice Gaetani  
Pietro Orsini ?  
 
?  
Giovanna Orsini  
? ?  
 
?  
 

DiscendenzaModifica

Antonella d'Aquino si sposò nel 1452 con Innico I d'Avalos, da cui ebbe quattro figli e tre figlie:

NoteModifica

  1. ^ Famiglia d'Aquino, su nobili-napoletani.it.
  2. ^ Jaime de Salazar y Acha, Los Grandes de España (Siglos XV-XXI), Madrid, Ediciones Hidalguía, 2012, p. 464.
  3. ^ George Frederick Beltz, Memorials of the Order of the Garter, from its foundation to the present, p. 22.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica