Aravind Adiga

scrittore e giornalista indiano

Aravind Adiga[1] (Chennai, 23 ottobre 1974) è uno scrittore e giornalista indiano. Il suo primo romanzo, La tigre bianca (The White Tiger), ha vinto il Booker Prize nel 2008 [2].

Origini ed educazioneModifica

Aravind Adiga nacque nel 1974 a Madras (oggi Chennai) da genitori di Mangalore. Crebbe a Mangalore e frequentò la Canara High School e la St. Aloysius High School, dove nel 1990 ottenne il SSLC (Secondary School Leaving Certificate) con il punteggio più alto nel suo stato. Quando la sua famiglia si trasferì a Sydney frequentò una scuola di agricoltura. In seguito studiò letteratura inglese all'università di Columbia e al Magdalen College a Oxford.

CarrieraModifica

Adiga intraprese la carriera giornalistica come giornalista finanziario del Financial Times. Si occupò di borsa e investimenti, arrivando a intervistare, tra gli altri, Donald Trump. La sua recensione di Oscar and Lucinda, libro del precedente vincitore del Booker Prize Peter Carey, apparì su The Second Circle, una rassegna letteraria online[3]. Successivamente fu assunto dal Time come corrispondente dall'Asia, ruolo che ricoprì per tre anni prima di diventare giornalista indipendente. Durante il periodo freelance ha scritto La tigre bianca (The White Tiger). Vive attualmente a Mumbai, India[4].

La tigre bianca e il Booker PrizeModifica

Il romanzo di debutto di Adiga, La tigre bianca (The White Tiger), vinse il Booker Prize nel 2008. Il romanzo studia il contrasto tra l'ascesa dell'India come moderna potenza economica mondiale e il protagonista, Balram, che arriva dal povero mondo rurale indiano[5]. Adiga ha spiegato che "la critica sociale di scrittori del XIX secolo come Flaubert, Balzac e Dickens ha aiutato Inghilterra e Francia a diventare società migliori"[6]. Nell'aprile del 2009 è stato annunciata l'adattazione cinematografica de La tigre bianca[7].

Fra due omicidiModifica

Il secondo libro di Adiga, Fra due omicidi (Between the Assassinations), è stato pubblicato in India nel novembre del 2008 e in Gran Bretagna e Stati Uniti nel 2009. Il libro tratta 12 storie brevi connesse tra loro[8].

OpereModifica

RomanziModifica

  • La tigre bianca (The White Tiger), Einaudi, 2008
  • Fra due omicidi (Between the Assassinations), Picador (IND), 2008
  • Last Man in Tower, Estate 2011[9]

Racconti breviModifica

  • The Sultan's Battery (The Guardian, 18 ottobre 2008)
  • Smack (The Sunday Times, 16 novembre 2008)
  • Last Christmas in Bandra (The Times, 19 dicembre 2008)
  • The Elephant (The New Yorker, 26 gennaio 2009)

NoteModifica

  1. ^ Aravind Adiga author bio
  2. ^ Aravind Adiga wins Booker prize with The White Tiger | Books | The Guardian
  3. ^ WebCite query result, su thesecondcircle.net. URL consultato il 17 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2009).
  4. ^ WebCite query result, su thesecondcircle.net. URL consultato il 17 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2010).
  5. ^ Review: The White Tiger by Aravind Adiga - Telegraph
  6. ^ I highlighted India's brutal injustices: Adiga
  7. ^ Smuggler, Ascension acquire 2008 Mann Booker winner White Tiger | News | Screen
  8. ^ Aravind Adiga - Author Profile, Biography | BookChums, su bookchums.com. URL consultato il 20 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2011).
  9. ^ Aravind Adiga - Official Site Archiviato il 7 luglio 2011 in Internet Archive.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85852158 · ISNI (EN0000 0001 0996 5026 · SBN IT\ICCU\UBOV\263570 · Europeana agent/base/109236 · LCCN (ENn2007079024 · GND (DE135666287 · BNF (FRcb15813764b (data) · BNE (ESXX4750532 (data) · NDL (ENJA01153084 · WorldCat Identities (ENlccn-n2007079024