Apri il menu principale

Arte minoico-micenea

L'arte della civiltà egea (2000-1400 a.C.) si divide in arte minoica ed arte micenea.

L'età minoico-micenea inizia nel 1500 a.C. e si conclude nel 1199 a.C. L'arte minoica nasce in corrispondenza dell'introduzione della metallurgia del bronzo. L'architettura più nota è quella del Palazzo di Cnosso, completo di un santuario e di un teatro. ma anche l'architettura del palazzo di Malia. Questi palazzi erano costruiti in pietra calcarea e mattoni crudi, non avevano mura difensive intorno: bastava il mare a proteggerli.

A Creta svolgevano un ruolo importante i ceramisti e i decoratori.

L'arte micenea, influenzata da quella minoica, è quella corrispondente al periodo più avanzato dell'età del bronzo ed il suo elemento caratterizzante sono le fortificazioni, le porte e l'architettura funeraria.

Architettura minoicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Società palaziale.

L'arte minoica si divide in cinque epoche:

A differenza dell'architettura micenea, quella minoica presenta colonne con base sottile e capitelli grandi, così da non essere molto stabili. Infatti esse erano basse in modo da non superare i due metri.

Galleria d'immaginiModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica