Aviación Naval

Comando de Aviación Naval
Aviazione navale
Argentine Naval Aviation
Argentine Naval Aviation patch.svg
Descrizione generale
Attiva1919 - oggi
NazioneArgentina Argentina
Serviziomarina militare
Battaglie/guerreguerra delle Falkland
Parte di
Comandanti
Contraalmirante VGMDn. Carlos Rodolfo Machetanz
Simboli
CoccardaRoundel of Argentina Navy black.svg
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'Aviación Naval, o per esteso Comando de Aviación Naval (COAN) ed internazionalmente nota con la designazione in lingua inglese Argentine Naval Aviation, è la componente aerea dell'Armada de la República Argentina, la marina militare argentina, assieme alla Flota de Mar e Fuerza de Submarinos, la componente navale, e l'Infantería de Marina, e parte integrante delle forze armate argentine.

Nell'unico impegno bellico della sua storia, durante la guerra delle Falkland, i piloti della Aviación Naval diedero prova di notevole preparazione e grande coraggio e inflissero, nonostante la carenza di mezzi e le dure perdite subite, sensibili danni alla squadra navale britannica impegnata nella riconquista delle isole.

Aeromobili in usoModifica

Tabella aggiornata annualmente in base al World Air Force di Flightglobal del corrente anno. Tale annuario non contempla aerei da trasporto VIP ed eventuali incidenti accorsi durante l'anno della sua pubblicazione. Modifiche giornaliere o mensili che potrebbero portare a discordanze nel tipo di modelli in servizio e nel loro numero rispetto a WAF, vengono apportate in base a siti specializzati, periodici mensili e bimestrali. Tali modifiche vengono apportate onde rendere quanto più aggiornata la voce.

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2020)[1]
Note Immagine
Aerei da combattimento
Dassault Super Étendard   Francia cacciabombardiere imbarcato Super Etendard IVM 10[2][3] Dei 14 esemplari acquistati nel 1981, 3 esemplari sono andati distrutti.[3] I 10 aerei superstiti all'aprile 2019 sono a terra per mancanza di parti di ricambio, che si cerca di acquistare dal 2014.[2][3] Il 5 ottobre 2017 è stato siglato per 14 milioni di euro l’acquisto di 5 Super-Etendard Modernisé nel loro ultimo aggiornamento (seriali 1, 31, 41, 44 e 51), all’interno di un pacchetto che comprende anche dieci motori Snecma Atar 8K50, ricambi, documentazione e simulatori di volo per l’addestramento dei piloti che vi verranno destinati.[4] Quest'ultima variante era dotata dei visori notturni (NVG), omologata per impiego di bombe laser-guidate Paveway ed è stata sottoposta ad aggiornamenti dei sistemi di navigazione e d’attacco.[4] I cinque SEM saranno destinati alla 2ª Escuadrilla Aeronaval de Caza y Ataquecon con suoi vecchi SEM.[4][5]
Aerei da pattugliamento marittimo
Beechcraft Super King Air   Stati Uniti aereo da pattugliamento marittimo B-200 M
B-200 F
4[1]
Lockheed P-3 Orion   Stati Uniti aereo ASW P-3B
P-3C
4[1]
0
4 P-3C ex US Navy ordinati a settembre 2019, che andranno a rimpiazzare 4 dei 6 P-3B ricevuti tra il 1997 e il 1999 sempre dalla marina americana, che risultano in organico ma non volanti.[6]
Grumman S-2T Turbo Tracker   Stati Uniti aereo ASW S-2T 2[1]
Aerei da trasporto
Beechcraft Super King Air   Stati Uniti aereo da pattugliamento marittimo B-200 1[1]
Fairchild PC-6 Turboporter   Svizzera aereo leggero da collegamento PC-6A Turboporter 1[1]
Aerei da addestramento
Beechcraft T-34 Mentor   Stati Uniti aereo da addestramento T-34C-1 10[1]
Elicotteri
Eurocopter AS-555-SN Fennec   Unione europea elicottero leggero AS 555-SN 1[1]
Sikorsky SH-3 Sea King   Stati Uniti elicottero ASW UH-3H Sea King 4[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i (EN) World Air Force 2021 (PDF), su Flightglobal.com, p. 12. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  2. ^ a b "ARGENTINE NAVY TO FINALLY RECEIVE ITS SUPER ETENDARD MODERNIZÉ AIRCRAFT", su janes.com, 23 aprile 2019, URL consultato il 23 aprile 2019.
  3. ^ a b c "ARGENTINA ESTUDIA LA COMPRA DE SEIS SUPER ETENDARD A FRANCIA" Archiviato il 30 dicembre 2017 in Internet Archive., su infodefensa.com, 17 maggio 2017, URL consultato il 19 maggio 2017.
  4. ^ a b c "GLI 'STENDARDI' FRANCESI VOLANO IN ARGENTINA: BUENOS AIRES ACQUISTA I SUPER ETENDARD DELL'AÉRONAVALE", su difesaonline.it, 7 ottobre 2017, URL consultato il 8 ottobre 2017.
  5. ^ "ARGENTINA TO BUY SUPER ETENDARD MODERNISÉ AIRCRAFT", su janes.com, 3 ottobre 2017, URL consultato il 8 ottobre 2017.
  6. ^ "ARGENTINA BUYS P-3C ORIONS", su janes.com, 1 ottobre 2019, URL consultato il 1 ottobre 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica