Apri il menu principale
Back to the Light
ArtistaBrian May
Tipo albumStudio
Pubblicazione28 settembre 1992
Durata51:12
Dischi1
Tracce12
GenereRock
EtichettaParlophone (UK)
Hollywood Records (US)
Registrazione1988-1992
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 60 000+)
Brian May - cronologia
Album precedente
(1983)

Back to the Light è l'album di debutto da solista di Brian May, pubblicato nel 1992, dopo la morte di Freddie Mercury. Precedentemente a questo, aveva realizzato (in collaborazione con altri musicisti, tra i quali Eddie Van Halen) Star Fleet Project (1983), attribuito a Brian May & Friends[2].

Il discoModifica

Tra le canzoni, Driven By You, composta originariamente da May per la pubblicità della Ford e contenuta anche nella raccolta Greatest Hits III dei Queen; Resurrection, con Cozy Powell alla batteria e Don Airey alle tastiere, che riflette il superamento di un momento difficile della sua vita, causato dalla perdita dell'amico Freddie Mercury e dalla separazione dalla moglie; la strumentale Last Horizon ispirata a Europa di Carlos Santana e Nothing But Blue suonata con una Ibanez regalata dal suo amico chitarrista Joe Satriani con John Deacon al basso. Tra i crediti, si può trovare una sentita dedica dell'autore e un ringraziamento a tutti coloro che lo hanno supportato e aiutato a superare questi anni difficili, nei quali ha dovuto far fronte a una battuta d'arresto con i Queen, alla separazione dalla prima moglie e alla perdita del padre. In questa dichiarazione si può riscontrare tutta la sensibilità e l'umanità di un artista che si è sempre distinto anche per la sua sobrietà e umiltà.

Le canzoni dei Queen Headlong e I Can't Live With You erano originariamente destinate all'inserimento in quest'album, ma quando Brian May sentì Freddie Mercury cantarle decise immediatamente che sarebbe stato meglio utilizzarle per il disco Innuendo dei Queen.

TracceModifica

Tutte le canzoni sono scritte da Brian May, tranne dove segnalato.

  1. The Dark - 2:21
  2. Back to the Light - 5:00
  3. Love Token - 5:56
  4. Resurrection - 5:26 (May/Powell/Page)
  5. Too Much Love Will Kill You - 4:28 (May/Musker/Lamers)
  6. Driven By You - 4:12
  7. Nothin' But Blue - 3:31 (May/Powell)
  8. I'm Scared - 4:00
  9. Last Horizon - 4:11
  10. Let Your Heart Rule Your Head - 3:51
  11. Just One Life - 3:38 (dedicata a Philip Sayer)
  12. Rollin' Over - 4:37 (Marriott/Lane)

Musicisti[3]Modifica

Crediti tecnici[3]Modifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. Digitare "Brian May" in "Keywords", dunque premere "Search".
  2. ^ (EN) Dati ricavati dalla scheda dell'album Star Fleet Project sul sito Discogs.
  3. ^ a b c d (EN) dati ricavati dalla scheda dell'album sul sito Discogs [1].

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock