Apri il menu principale
Bertila di Spoleto
Imperatrice del Sacro Romano Impero
Stemma
In carica dicembre 915 –
dicembre 915
Predecessore Oda
Successore Anna di Provenza
Regina consorte d'Italia
In carica 888 –
889
Regina d'Italia per la seconda volta
In carica 896 –
915
Nascita 860 circa
Morte dicembre 915
Padre Suppone II
Madre Berta
Consorte Berengario del Friuli

Bertila di Spoleto (anche Bertilla) (860 circa – dicembre 915) fu, come moglie di Berengario I, Imperatrice del Sacro Romano Impero e Regina d'Italia, dal gennaio 875 al dicembre 915.

BiografiaModifica

Era la figlia di Suppone II (c. 835-c. 885) e Berta (morta 921 c.). Suo nonno paterno era Adelchi I di Spoleto, secondo figlio di Suppone I e padre di Suppone II.

Sposò Berengario I nel'880, diventando regina d'Italia nell'888. Tuttavia, il marito perse il suo trono l'anno successivo a favore di Guido II di Spoleto. Berengario ricominciò a riaffermare il suo potere nell'896, dopo la caduta della famiglia Da Spoleto e la ritirata dell'imperatore Arnolfo di Carinzia dalla penisola.

Bertila divenne imperatrice dopo che il marito venne incoronato imperatore nel dicembre 915. Morì, avvelenata, nello stesso mese dello stesso anno.

Berengario e Bertila ebbero diversi figli. Sua figlia Gisla (882-910) sposò Adalberto I d'Ivrea, che erano i genitori di Berengario II.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica