Apri il menu principale

Suppone I

nobiluomo
Suppone I
Duca di Spoleto
In carica 822 –
824
Predecessore Guinigisio I
Successore Adelardo
Altri titoli Conte di Parma, Brescia, Piacenza, Modena e Bergamo
Morte 5 marzo 824
Dinastia Supponidi
Figli Mauringo
Adelchi

Suppone I (... – 5 marzo 824) è stato un nobile franco che ha retto numerose terre nel Regnum Italicum agli inizi del IX secolo.

BiografiaModifica

Nel 817 Suppone venne fatto conte di Brescia,[1] Parma, Piacenza, Modena, e Bergamo. Inoltre, assieme al vescovo di Brescia, Rataldo, venne nominato missus dominicus per l'Italia.

Nel 818 fu fondamentale il suo contributo per reprimere la rivolta di Bernardo d'Italia contro Ludovico il Pio.

Nel 822 dopo l'abdicazione e morte di Guinigisio I, Duca di Spoleto, Suppone I venne nominato come sostituto per decreto imperiale. Eginardo registrò la morte di Suppone nell'824 e gli succedette Adelardo di Spoleto.

Probabilmente ebbe una moglie longobarda che gli diede due figli: Mauringo (poi duca di Spoleto e conte di Brescia) e Adelchi (poi duca di Spoleto e conte di Parma, Cremona e Brescia).

NoteModifica

  1. ^ Suppóne nell'Enciclopedia Treccani [collegamento interrotto], su www.treccani.it. URL consultato il 30 dicembre 2018.

BibliografiaModifica