Apri il menu principale

Breithorn Occidentale

Breithorn Occidentale
Breithorn occ. from Klein Matterhorn (2).JPG
Il Breithorn Occidentale dal Piccolo Cervino.
StatiItalia Italia
Svizzera Svizzera
RegioneValle d'Aosta Valle d'Aosta
Vallese Vallese
Altezza4 165 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°56′26″N 7°44′53″E / 45.940556°N 7.748056°E45.940556; 7.748056Coordinate: 45°56′26″N 7°44′53″E / 45.940556°N 7.748056°E45.940556; 7.748056
Data prima ascensione13 agosto 1813
Autore/i prima ascensioneHenry Maynard, Joseph-Marie Couttet, Jean Gras, Jean-Baptiste Hérin e Jean-Jacques Hérin
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Breithorn Occidentale
Breithorn Occidentale
Mappa di localizzazione: Alpi
Breithorn Occidentale
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Pennine
SottosezioneAlpi del Monte Rosa
SupergruppoGruppo del Monte Rosa
GruppoCatena Breithorn-Lyskamm
CodiceI/B-9.III-A.1

Il Breithorn Occidentale (4.165 m s.l.m.) è la vetta più alta del monte Breithorn. Si trova nel Gruppo del Monte Rosa nelle Alpi Pennine. È collocata lungo la linea di confine tra l'Italia (Valle d'Aosta) e la Svizzera (Canton Vallese).

CaratteristicheModifica

Il Breithorn Occidentale è la più occidentale delle vette del monte Breithorn. La Sella (4.081 m) lo separa dal Breithorn Centrale.

Dal versante italiano si presenta come un facile rilievo coperto da neve; dal versante svizzero invece appare come una ripida parete alta più di 1.500 m.

La prima ascensione del Breithorn Occidentale fu compiuta il 13 agosto 1813 da Henry Maynard, Joseph-Marie Couttet, Jean Gras, Jean-Baptiste Hérin e Jean-Jacques Hérin.[1]

Salita alla vettaModifica

 
Vetta del Breithorn occidentale. Sullo sfondo il massiccio del Monte Rosa.

Il Breithorn Occidentale è considerato generalmente il 4000 delle Alpi più facile da salire. Lo si deve alla funivia del Piccolo Cervino, che facilita gli alpinisti portandoli a 3.870 m. di quota. Il percorso classico (fianco S-SO), si sviluppa su un ghiacciaio pressoché pianeggiante, detto Grande Ghiacciaio di Verra, prima di procedere verso la vetta con una pendenza lievemente più accentuata che non va mai oltre i 35°.

La via precedente può essere raggiunta al Plan de Verra partendo dal Plateau Rosa, stazione di arrivo della funivia proveniente da Cervinia, a circa 3.450 m.

La semplicità del percorso non deve tuttavia indurre a sottovalutare i pericoli che possono insorgere in caso di brutto tempo o di scarsa visibilità.

Per gli alpinisti esperti la traversata dal Breithorn Occidentale al Breithorn Centrale rappresenta un percorso di alta quota particolarmente remunerativo.

Più difficile e pericolosa è invece la parete Nord, che precipita per 1.500 metri sul bacino glaciale del ghiacciaio del Gorner. Alcune vie estreme la percorrono, ma la difficoltà dei passaggi rocciosi e il dedalo dei seracchi sospesi da affrontare, rendono le salite assolutamente ostiche e raramente percorribili anche in condizioni ideali.

L'ascensione al Breithorn rappresenta una meta classica dello scialpinismo, riservata, per la discesa diretta della parte sommitale, a sciatori esperti.

NoteModifica

  1. ^ Saglio e Boffa, p. 110.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica