Apri il menu principale

Buckaroo (Il winchester che non perdona)

film del 1967 diretto da Adelchi Bianchi

Buckaroo (Il winchester che non perdona) è un film del 1967 diretto da Adelchi Bianchi.

Buckaroo (Il winchester che non perdona)
Buckaroo (Il winchester che non perdona).jpg
una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1967
Durata89 min
Generewestern
RegiaAdelchi Bianchi
SoggettoLeo Romano Scuccuglia
SceneggiaturaLeo Romano Scuccuglia
Casa di produzioneMagister Film
Distribuzione in italianoIndipendenti regionali
FotografiaOberdan Troiani
MontaggioEnzo Alabiso
MusicheLallo Gori
ScenografiaClaudio Giambanco
CostumiVelia Mucci
TruccoIvana Bernardi, Oscar Pacelli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

TramaModifica

Lasch ed un amico, si recano per prendere possesso di una miniera d'oro situata vicino ad un paesino nei pressi del confine messicano. La diligenza su cui viaggiano, viene attaccata dalla banda di fuorilegge di Monteiro. Lasch, d'accordo con Monteiro, per salvarsi ucciderà a tradimento il suo amico. Johnny, è un vecchio, proprietario di una fattoria con un'altra miniera d'oro, situata vicino a quella che deve prendere Lasch. Lasch, per impossessarsi di tutto gli renderà la vita impossibile, minacciandolo e cercando di impedire che nessuno lavori per lui, facendo in modo che l'azienda vada in malora. Lasch, diventa così l'uomo più ricco e potente della zona. In paese arriva Buckaroo, domatore di cavalli, che accetta di lavorare per Johnny. In un'imboscata, Johnny viene ucciso, Buckaroo raduna gli uomini per combattere l'esercito di Lash e quello di Monteiro.

LocationModifica

  • Le Cascate di Monte Gelato, Mazzano Romano, Italia[1]

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Marco Giusti. Dizionario del western all'italiana. Mondadori, 2007. ISBN 88-04-57277-9
  • Roberto Chiti; Roberto Poppi; Enrico Lancia; Mario Pecorari. Dizionario del cinema italiano. I film. Gremese Editore, 1992. ISBN 8876055932
  • Thomas Weisser. Spaghetti Westerns: the Good, the Bad and the Violent. McFarland, 2005. ISBN 0786424427

Collegamenti esterniModifica