Apri il menu principale

Rita Savagnone

attrice, doppiatrice e direttrice del doppiaggio italiana
Rita Savagnone nel 1973

Rita Savagnone (Roma, 19 settembre 1939) è un'attrice, doppiatrice e direttrice del doppiaggio italiana.

Indice

BiografiaModifica

 
Rita Savagnone

Ha doppiato numerose importanti attrici sia per il cinema sia per la televisione, come, ad esempio, Liza Minnelli, Vanessa Redgrave, Whoopi Goldberg, Shirley MacLaine, Elizabeth Taylor, Eva Marie Saint, Debbie Reynolds, Romy Schneider, Kathy Bates, Kim Novak, Glenda Jackson, Raquel Welch e Greta Garbo nel ridoppiaggio di alcuni suoi film tra gli anni settanta e ottanta. Sua è anche la voce di Sophia Loren nei suoi film hollywoodiani a partire da Lady L, di Farrah Fawcett in Charlie's Angels e di Joan Collins in Dynasty.

In Divorzio all'italiana ha doppiato sia Stefania Sandrelli sia Daniela Rocca, mentre in Django ha prestato la sua voce all'attrice Loredana Nusciak. Ha dato la sua voce anche in alcuni film d'animazione, tra cui Asterix e Cleopatra. Inoltre è la voce di Carmen Arranz nella serie televisiva spagnola Paso Adelante. Nel 2006 ha vinto il premio alla Carriera femminile al "Gran Galà del doppiaggio" di Romics. Curioso anche il suo ruolo di narratrice nella miniserie TV Storia d'amore e d'amicizia, esordio attoriale del figlio Claudio Amendola, dove presta la voce alla figlioletta del suo personaggio quarant'anni dopo.

Come attrice è nota al pubblico televisivo per il ruolo di Gabriella Lanfranchi, suocera di Giulio Cesaroni (impersonato dal figlio Claudio), interpretato tra il 2006 e il 2014 nelle sei stagioni della fortunata fiction I Cesaroni. Nel 2012 le viene conferito il premio alla carriera alla manifestazione Leggio d'oro.[1]

Nel 2014 è al cinema con la commedia La mossa del pinguino, esordio alla regia del figlio Claudio, in cui recita anche la nipote Alessia.

Vita privataModifica

 
Rita Savagnone insieme a Ferruccio Amendola e i figli

È figlia del compositore, direttore d'orchestra e docente Giuseppe Savagnone, di origini siciliane, e di Rosella Marraffa, di origini pugliesi, sorella della doppiatrice Deddi Savagnone e madre dell'attore, conduttore televisivo e regista Claudio Amendola. Nel 2010 la nipote doppiatrice Alessia l'ha resa bisnonna di Diego.

È inoltre cugina del grande direttore d'orchestra Claudio Abbado, figlio di Maria Carmela Savagnone, sorella maggiore del padre[2].

È stata sposata fino al 1971[3] con l'attore e doppiatore Ferruccio Amendola, da cui ha divorziato. In seguito è stata coniugata con il drammaturgo Manlio Santanelli, ma ha poi divorziato anche da costui.

FilmografiaModifica

DoppiaggioModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Film d'animazioneModifica

Cartoni animati Giapponesi (Anime)Modifica

Prosa radiofonica RaiModifica

  • Pattini d'argento, racconto a puntate dal volume di Mary Mapes Dodge, trasmesso nel 1952.

NoteModifica

  1. ^ I vincitori del leggio d'oro
  2. ^ SAVAGNONE, Giuseppe in "Dizionario Biografico", su www.treccani.it. URL consultato il 7 settembre 2018.
  3. ^ [1]

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90238645 · SBN IT\ICCU\LO1V\267189