Apri il menu principale

Café Chantant (film)

film del 1954 diretto da Camillo Mastrocinque

Note introduttiveModifica

È una raffinata antologia della rivista teatrale e radiofonica ispirata al programma cult della radio Rosso e nero, ideato e presentato da Corrado. Nel film si vede il presentatore nel suo lavoro dietro le quinte e sulla scena mentre introduce i numeri dei vari attori fra i quali Alberto Talegalli che ripropone la macchietta del Sor Clemente; Ugo Tognazzi, Elena Giusti e Raimondo Vianello che recitano due scene dalla rivista "Ciao fantasma" di Giulio Scarnicci e Renzo Tarabusi; il Quartetto Cetra che canta "In un vecchio palco della Scala" di Aldo Garinei e Giovannini, Gorni Kramer; le Peters Sisters cantano "Merci beaucoup" di Gorni Kramer da " Attanasio cavallo vanesio". Nino Taranto con Dolores Palumbo si esibiscono in una scena dalla rivista "Sciò Sciò" di Nelli e Mangini.

La tramaModifica

Il sor Clemente con lo zio Angelino, si recano a assistere ad uno spettacolo di rivista composto da varie scene e protagonisti, durante l'intermezzo si recano nei camerini delle ballerine, dove arriverà improvvisamente l'inaspettata e gelosa moglie, la contessa Gerza, che colpirà con l'ombrello i malcapitati familiari mandandoli all'ospedale.

La criticaModifica

Piero Virgintino nella Gazzetta del Mezzogiorno del 18 giugno 1954 "Café Chantant è un pretesto per mettere insieme scene comiche, canzoni e danze, scelte tra quelle che ebbero maggior successo durante la scorsa stagione teatrale. Mastrocinque si è assunto il facile compito di fotografare a colori questo centone che spesso è divertente soprattutto per merito dei bravi professionisti".

IncassiModifica

Incasso accertato a tutto il 31 marzo 1959 £ 134.639.923

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema