Il Ferraniacolor è uno dei procedimenti di cinematografia a colori sviluppato in Italia dalla Ferrania Technologies, ed esattamente il secondo a essere impiegato, dopo l'Ansco Color derivato dalla tedesca Agfa Color, utilizzato per un solo lungometraggio (Mater Dei) nel 1950. Il tipo di procedimento utilizzato è quello sottrattivo tricromico monopack, ed è stato impiegato in ambito cinematografico fino alla chiusura dell'azienda e all'adozione del sistema Eastmancolor (dal 1958) e del Technicolor.

Tra il 1947 e il 1948 furono immesse nel mercato le pellicole per fotografia nei formati 35mm e 120, successivamente furono disponibili anche lastre di grande formato per uso professionale.

Lista dei film realizzati in Ferraniacolor modifica

I film realizzati con questa tecnica sono stati:

Bibliografia modifica

  • P. Giuseppe Vezzoli, Dizionario dei termini cinematografici, Hoepli, 2000.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema