Campionati del mondo di ciclismo su strada 2020

novantatreesima edizione del campionato ciclistico
XCIII campionati del mondo di ciclismo su strada 2020
Competizione Campionati del mondo di ciclismo su strada
Sport Cycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
Edizione 93ª
Organizzatore UCI
Date 24 settembre - 27 settembre 2020
Luogo Italia Imola
Discipline 2
Statistiche
Miglior nazione Paesi Bassi Paesi Bassi
Gare 4
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2019 2021 Right arrow.svg

I Campionati del mondo di ciclismo su strada 2020 (en.: UCI Road World Championships) si sono svolti dal 24 al 27 settembre 2020 ad Imola (Italia). È stata la seconda edizione di un campionato del mondo tenutosi nella cittadina romagnola dopo quella del 1968, nonché la quattordicesima in Italia, la prima dopo l’edizione di Firenze 2013.

Inizialmente i campionati erano previsti dal 20 al 27 settembre a Aigle-Martigny, in (Svizzera), ma a causa delle problematiche introdotte dalla pandemia di COVID-19 la sede svizzera ha rinunciato ad organizzare l'evento e l'UCI è stata costretta a trovare una nuova sede per le corse.[1] Il 2 settembre 2020 è stata ufficializzata la nuova sede delle corse, ovvero Imola, che ha ottenuto l'organizzazione dell'evento a scapito di La Planche des Belles Filles, in (Francia).[2] Sempre a causa della pandemia in corso, l'UCI ha deciso che si sarebbero svolte le sole gare Élite maschili e femminili, annullando la prova a staffetta mista e le prove Junior e U-23.

PercorsoModifica

Tutte le gare previste sono partite e terminate all'interno dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, differenziandosi nel percorso. La gara su strada maschile è stata di 258,2 km con un totale di quasi 5000 m di salita. Il percorso femminile è stato di 143 km con un totale di 2750 m di salita. Entrambe le corse hanno seguito un circuito di 28,8 km: gli uomini lo hanno percorso per 9 giri, mentre le donne per 5. Il circuito ha compreso due salite per un totale di 3 km, con una pendenza media del 10% e tratti che raggiungono il 14%. Il circuito relativo alla prova a cronometro, privo di salite impegnative, è stato invece di 31,7 km con 200 m di dislivello e è stato percorso una sola volta sia dagli uomini, sia dalle donne.[2][3][4]

CalendarioModifica

Data Ora Località Prova Distanza
Cronometro individuali
24 settembre
14:40 - 16:30 Imola - Imola Femminile élite 31,7 km
25 settembre 14:30 - 16:35 Imola - Imola Maschile élite 31,7 km
Corsa in linea
26 settembre 12:35 - 16:45 Imola - Imola Femminile élite 143 km
27 settembre 09:45 - 16:45 Imola - Imola Maschile élite 258.2 km

MedagliereModifica

Pos. Nazione        
1   Paesi Bassi 2 1 1 4
2   Italia 1 0 1 2
3   Francia 1 0 0 1
4   Belgio 0 2 0 2
5   Svizzera 0 1 2 3
Totale 4 4 4 12

Sommario degli eventiModifica

Eventi   Oro Tempo   Argento Tempo   Bronzo Tempo
Uomini Elite
Gara in linea
dettagli
Julian Alaphilippe
  Francia
6h38'24"
Media 38,885 km/h
Wout Van Aert
  Belgio
a 24" Marc Hirschi
  Svizzera
s.t.
Cronometro
dettagli
Filippo Ganna
  Italia
35'54"10
Media 52,978 km/h
Wout Van Aert
  Belgio
a 27" Stefan Küng
  Svizzera
a 30"
Donne Elite
Gara in linea
dettagli
Anna van der Breggen
  Paesi Bassi
4h09'57"
Media 34,327 km/h
Annemiek van Vleuten
  Paesi Bassi
a 1'20" Elisa Longo Borghini
  Italia
s.t.
Cronometro
dettagli
Anna van der Breggen
  Paesi Bassi
40'20"14
Media 47,158 km/h
Marlen Reusser
  Svizzera
a 16" Ellen van Dijk
  Paesi Bassi
a 31"

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Sito ufficiale

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo