Campionato mondiale di motocross 2007

edizione del campionato mondiale di motocross

Il Campionato mondiale di motocross del 2007 si è disputato su 15 prove svoltesi tra il 1º aprile e il 2 settembre.

Campionato mondiale di motocross 2007
Dati generali
Inizio1º aprile
Termine2 settembre
Prove15
Titoli in palio
MX 1Belgio Steve Ramon
su Suzuki RM-Z
MX 2Italia Antonio Cairoli
su Yamaha YZ-F
MX3Francia Yves Demaria
su Yamaha
Costruttori MX1Giappone Suzuki
Costruttori MX2Giappone Yamaha
Campioni di specialità
Costruttori MX3Austria KTM
Altre edizioni
Precedente - Successiva

MX1Modifica

Il mondiale MX1 2007 è stato vinto dal belga Steve Ramon, già campione della MX2 nel 2004, su Suzuki RM-Z 450, che si è imposto sul connazionale Kevin Strijbos anch'esso su Suzuki, classificatosi secondo anche nel mondiale 2006. I veri protagonisti del mondiale, come nella MX2, sono stati gli infortuni che hanno lasciato una pesantissima traccia sulle sorti finali del mondiale, mettendo totalmente fuorigioco il dominatore indiscusso della stagione fino a Faenza ossia il neozelandese Joshua Coppins e penalizzando anche Strijbos.

Chi ne è uscito involontariamente avvantaggiato è stato Ramon che, con una stagione non eccezionale ma con un'ottima regolarità (ha totalizzato sempre almeno 23 punti per GP), si è aggiudicato il titolo mondiale con sole 2 vittorie di manches durante l'anno su 30 disponibili.

Anche il titolo costruttori è andato alla casa di Hamamatsu che ha piazzato i suoi 2 migliori piloti nelle prime due posizioni. Fino all'ultimo tuttavia il titolo è rimasto in bilico tra Hamamatsu (Suzuki) e Iwata (Yamaha), tanto che Yamaha, priva del suo pilota di punta Coppins messo fuori dai giochi da un infortunio, ha potuto contare per un GP su Antonio Cairoli, fresco campione della MX2 con la Yamaha, che è riuscito a racimolare 47 punti per il suo costruttore, comunque non sufficienti a mantenere la leadership.

Per la terza posizione è stata battaglia fino all'ultimo tra il francese Sébastien Pourcel (Kawasaki), Kevin Strijbos e l'italiano David Philippaerts (KTM), ma alla fine il piazzamento è andato all'infortunato Joshua Coppins, con Strijbos che all'ultima gara gli ha strappato anche la seconda piazza. Philippaerts ha conquistato il GP di Germania ed è salito sul podio in numerose circostanze, ma ha pagato qualche "stop" di troppo, causato da problemi sia tecnici che fisici, ed ha concluso solo al sesto posto, superato anche dal gigante belga Ken de Dycker (Honda).

Il mondiale 2007 ha visto per la prima volta la partecipazione di una moto bicilindrica, ossia la Aprilia MXV 4.5. Nonostante l'impegno profuso nel tentativo di addolcire il bicilindrico nato per il motard e l'enduro e nel cercare di colmare il gap con le concorrenti, molto più leggere e soprattutto progettate appositamente per il cross, la stagione dei due piloti della casa di Noale non è stata delle migliori. I due piloti, ossia l'italiano e 3 volte iridato Alessio Chiodi e il belga Cedric Melotte, si sono classificati rispettivamente 27° e 32°, racimolando un 7º posto nella classifica costruttori con 50 punti. Il piazzamento migliore della Aprilia è stato un 12º posto di Melotte, proprio nell'ultimo GP dell'anno, in gara 2. Nel tentativo di addolcire l'erogazione del bicilindrico, i tecnici Aprilia durante gli ultimi GP della stagione hanno sfoggiato un motore con schema di scoppi "big bang", curiosa scelta che sinora si era vista solo nelle 500 e nella MotoGP.

Assieme ad Aprilia, nel mondiale 2007 MX1 c'è stata un'altra new entry, la casa artigianale italiana WRM con la sua specialissima moto con telaio e forcellone in carbonio, affidata nel mondiale all'esperto Cristian Beggi. L'italiano si è classificato 34º nel mondiale raccogliendo 15 punti disputando 8 gare su 15 e ottenendo un 15º posto come miglior risultato, piazzamento molto lusinghiero per una casa così giovane e soprattutto così piccola.

A completare il terzetto delle case italiane nel mondiale c'è TM, anch'essa una casa di dimensioni abbastanza piccole anche se con una grandissima esperienza nell'offroad. TM ha affidato la sua MX-F 450 al belga Manuel Priem che si è classificato 13º, sfiorando il podio di manches e di GP in Portogallo, con un ottimo 15-18. Nelle ultime gare della stagione la TM ha apportato un fondamentale miglioramento alla moto di Priem ossia il nuovo telaio perimetrale in alluminio che verrà montato da ottobre anche sulle moto di serie 2008.

CalendarioModifica

Prova Data Gran Premio Località Vincitore gara 1 Vincitore gara 2 Vincitore GP
1 1º aprile   Gran Premio del Benelux Valkenswaard   Joshua Coppins   Jonathan Barragan   Joshua Coppins
2 15 aprile   Gran Premio di Spagna Bellpuig   Joshua Coppins   Joshua Coppins   Joshua Coppins
3 22 aprile   Gran Premio del Portogallo Águeda   Joshua Coppins   Kevin Strijbos   Joshua Coppins
4 6 maggio   Gran Premio d'Italia Mantova   Joshua Coppins   Joshua Coppins   Joshua Coppins
5 13 maggio   Gran Premio di Germania Teutschenthal   Joshua Coppins   David Philippaerts   David Philippaerts
6 27 maggio   Gran Premio del Giappone Sugo   Billy Mackenzie   Mike Brown   Billy Mackenzie
7 10 giugno   Gran Premio di Francia Saint-Jean-d'Angély   Joshua Coppins   Steve Ramon   Joshua Coppins
8 17 giugno   Gran Premio di Bulgaria Sevlievo   Jonathan Barragan   Joshua Coppins   Joshua Coppins
9 1º luglio   Gran Premio di Svezia Uddevalla   Ken De Dycker   Steve Ramon   Ken De Dycker
10 15 luglio   Gran Premio Città di Faenza Faenza   Sébastien Pourcel   Sébastien Pourcel   Sébastien Pourcel
11 29 luglio   Gran Premio della Repubblica Ceca Loket   Kevin Strijbos   Kevin Strijbos   Kevin Strijbos
12 5 agosto   Gran Premio del Belgio Namur   Sébastien Pourcel   David Philippaerts   Sébastien Pourcel
13 19 agosto   Gran Premio dell'Irlanda del Nord Moneyglass   Ken De Dycker   Kevin Strijbos   Kevin Strijbos
14 26 agosto   Gran Premio del Regno Unito Donington   Kevin Strijbos   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
15 2 settembre   Gran Premio dei Paesi Bassi Lierop   Kevin Strijbos   Marc De Reuver   Kevin Strijbos

Piloti iscrittiModifica

Pilota Costruttore Moto
2   Kevin Strijbos Suzuki RM-Z 450
6   Joshua Coppins Yamaha YZ-F 450
11   Steve Ramon Suzuki RM-Z 450
19   David Philippaerts KTM SX-F 450
90   Sébastien Pourcel Kawasaki KX-F 450

Classifica finale pilotiModifica

Pos Pilota Moto BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti
1   Steve Ramon Suzuki 2 6 3 15 11 8 7 5 3 3 9 4 3 1 4 2 5 1 8 8 9 4 5 4 8 4 6 4 2 3 508
2   Kevin Strijbos Suzuki 4 4 2 3 2 1 3 8 6 4 12 10 3 17 10 17 1 1 4 5 2 1 1 2 1 2 475
3   Joshua Coppins Yamaha 1 2 1 1 1 2 1 1 1 6 3 3 1 2 2 1 4 6 2 2 14 452
4   Sébastien Pourcel Kawasaki 13 11 4 10 3 4 4 16 2 7 11 4 9 3 4 8 1 1 6 2 1 6 5 2 7 8 9 439
Pos Pilota Moto BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti

Classifica finale costruttoriModifica

Pos Casa Paese BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti
1 Suzuki   Giappone 2 4 2 3 2 1 3 5 3 3 9 4 3 1 4 2 3 1 8 8 1 1 4 4 2 1 1 2 1 2 618
2 Yamaha   Giappone 1 2 1 1 1 2 1 1 1 6 3 3 1 2 2 1 4 6 2 2 10 13 15 13 12 13 2 1 3 1 587
3 Kawasaki   Giappone 9 14 9 4 4 3 2 4 13 2 1 2 4 3 3 4 2 4 1 1 5 2 1 2 5 2 5 5 5 5 557
4 KTM   Austria 5 1 4 2 3 5 9 10 5 1 2 6 2 5 1 3 6 3 5 5 2 3 7 1 3 3 10 7 7 9 540
5 Honda   Giappone 3 7 6 9 5 7 5 2 4 5 5 1 7 7 6 6 1 2 3 4 3 7 2 3 1 6 3 3 4 4 539
6 TM Racing   Italia 18 5 12 6 4 12 10 11 9 12 8 17 11 13 13 12 18 14 6 6 204
7 Aprilia   Italia 19 19 18 20 20 17 16 14 15 17 18 18 12 50
8 WRM Motorcycles   Italia 20 20 17 18 15 15
Pos Casa Paese BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti

MX2Modifica

Il Mondiale MX2 del 2007 ha visto il dominio pressoché totale del pilota siciliano della Yamaha Team De Carli Antonio Cairoli che ha mantenuto la tabella portanumero rossa di leader del mondiale sin dalla prima gara, non lasciandola mai. La certezza matematica del titolo per il pilota di Patti è arrivata nel 13º gran premio della stagione, ossia quello in Irlanda del Nord a Moneyglass dove ha messo le mani sul suo secondo titolo mondiale con un eloquente 25-25.

Il suo primo inseguitore, ossia il campione del mondo 2006 Christophe Pourcel è stato messo fuori dai giochi da un brutto incidente occorso durante il warm up a Moneyglass, infortunandosi gravemente al bacino e alla spalla sinistra, lasciando così strada libera non solo a Cairoli ma anche all'astro nascente della KTM Tommy Searle, protagonista di un ottimo finale di stagione. Con il titolo mondiale già in tasca, Cairoli si è permesso il lusso di disputare il 14º gran premio della stagione, ossia quello di Gran Bretagna nella MX1 con una 450cc.

Sorprendendo tutti ha vinto una manche e si è assicurato anche la vittoria del GP alla sua prima apparizione nella classe regina, dando così un aiuto importante a Yamaha per la classifica del titolo costruttori, e accumulando importante esperienza in vista di un eventuale passaggio nella MX1.

CalendarioModifica

Prova Data Gran Premio Località Vincitore gara 1 Vincitore gara 2 Vincitore GP
1 1º aprile   Gran Premio del Benelux Valkenswaard   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
2 15 aprile   Gran Premio di Spagna Bellpuig   Christophe Pourcel   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
3 22 aprile   Gran Premio del Portogallo Águeda   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
4 6 maggio   Gran Premio d'Italia Mantova   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
5 13 maggio   Gran Premio di Germania Teutschenthal   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
6 27 maggio   Gran Premio del Giappone Sugo   Christophe Pourcel   Antonio Cairoli   Christophe Pourcel
7 10 giugno   Gran Premio di Francia Saint-Jean-d'Angély   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
8 17 giugno   Gran Premio di Bulgaria Sevlievo   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
9 1º luglio   Gran Premio di Svezia Uddevalla   Tommy Searle   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
10 15 luglio   Gran Premio Città di Faenza Faenza   Antonio Cairoli   Christophe Pourcel   Christophe Pourcel
11 29 luglio   Gran Premio della Repubblica Ceca Loket   Antonio Cairoli   Nicolas Aubin   Antonio Cairoli
12 5 agosto   Gran Premio del Belgio Namur   Tommy Searle   Christophe Pourcel   Davide Guarnieri
13 19 agosto   Gran Premio dell'Irlanda del Nord Moneyglass   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli
14 26 agosto   Gran Premio del Regno Unito Donington   Nicolas Aubin   Tommy Searle   Tommy Searle
15 2 settembre   Gran Premio dei Paesi Bassi Lierop   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli   Antonio Cairoli

Piloti iscrittiModifica

Pilota Costruttore Moto
16   Tyla Rattray KTM SX-F 250
101   Tommy Searle KTM SX-F 250
131   Nicolas Aubin Yamaha YZ-F 250
222   Antonio Cairoli Yamaha YZ-F 250
377   Christophe Pourcel Kawasaki KX-F 250

Classifica finale pilotiModifica

Pos Pilota Moto BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti
1   Antonio Cairoli Yamaha 1 1 2 1 1 1 1 1 1 1 3 1 1 1 1 1 2 1 1 2 1 2 16 2 1 1 1 1 660
2   Tommy Searle KTM 10 6 4 3 6 3 4 15 7 4 3 5 6 2 5 1 5 11 5 3 3 1 10 2 2 2 1 478
3   Christophe Pourcel Kawasaki 7 3 1 2 2 4 5 2 2 1 2 2 2 6 2 15 2 2 1 4 12 1 436
4   Tyla Rattray KTM 2 2 4 3 5 2 2 4 3 2 4 3 3 3 3 3 3 3 8 371
5   Nicolas Aubin Yamaha 6 8 5 18 2 11 6 9 6 13 16 6 5 10 9 20 13 4 2 1 11 5 1 5 329
Pos Pilota Moto BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti

Classifica finale costruttoriModifica

Pos Casa Paese BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti
1 Yamaha   Giappone 1 1 2 1 1 1 1 1 1 1 3 1 1 1 1 1 2 1 1 2 1 1 4 2 1 1 1 3 1 1 721
2 KTM   Austria 2 2 4 3 3 6 2 2 4 3 2 3 3 3 2 3 1 3 3 3 3 3 1 4 2 2 2 1 4 3 620
3 Kawasaki   Giappone 3 3 1 2 2 4 4 3 2 2 1 2 2 2 6 2 9 2 2 1 4 5 15 1 6 4 14 2 4 563
4 Honda   Giappone 9 11 5 6 7 3 7 7 6 4 6 6 4 4 4 4 4 8 5 4 5 6 6 5 4 19 6 9 5 440
5 Suzuki   Giappone 5 4 3 19 20 8 9 17 19 8 10 7 18 9 14 14 11 9 17 14 14 16 14 8 12 8 14 2 271
Pos Casa Paese BEN 1   BEN 2   ESP 1   ESP 2   POR 1   POR 2   ITA 1   ITA 2   GER 1   GER 2   JPN 1   JPN 2   FRA 1   FRA 2   BUL 1   BUL 2   SWE 1   SWE 2   FAE 1   FAE 2   CZE 1   CZE 2   BEL 1   BEL 2   NIR 1   NIR 2   GBR 1   GBR 2   NED 1   NED 2   Punti

MX3Modifica

CalendarioModifica

Prova Data Gran Premio Località Vincitore gara 1 Vincitore gara 2 Vincitore GP
1 1º aprile   Gran Premio di Francia Castelnau-de-Lévis   Mickaël Pichon   Mickaël Pichon   Mickaël Pichon
2 15 aprile   Gran Premio d'Italia Cingoli   Benjamin Coisy   Benjamin Coisy   Benjamin Coisy
3 22 aprile   Gran Premio di Spagna Talavera de la Reina   Sven Breugelmans   Sven Breugelmans   Sven Breugelmans
4 20 maggio   Gran Premio di Svezia Tomelilla   Benjamin Coisy   Yves Demaria   Sven Breugelmans
5 27 maggio   Gran Premio di Francia Brou   Pierre Renet   Yves Demaria   Yves Demaria
6 10 giugno   Gran Premio di Spagna Alhama de Murcia   Alvaro Lozano   Benjamin Coisy   Yves Demaria
7 1º luglio   Gran Premio dei Paesi Bassi Markelo   Sven Breugelmans   Sven Breugelmans   Sven Breugelmans
8 8 luglio   Gran Premio di Croazia Mladina   Yves Demaria   Yves Demaria   Yves Demaria
9 22 luglio   Gran Premio di Slovacchia Sverepec   Martin Zerava   Martin Zerava   Martin Zerava
10 29 luglio   Gran Premio di Bulgaria Samokov   Martin Zerava   Yves Demaria   Yves Demaria
11 12 agosto   Gran Premio di Slovenia Orehova Vas   Sven Breugelmans   Sven Breugelmans   Sven Breugelmans
12 26 agosto   Gran Premio di Danimarca Randers   Yves Demaria   Yves Demaria   Yves Demaria
13 2 settembre   Gran Premio di Svizzera Roggenburg   Yves Demaria   Yves Demaria   Yves Demaria
14 9 settembre   Gran Premio d'Italia Faenza   Manuel Monni   Manuel Monni   Manuel Monni

Classifiche finaliModifica

PilotiModifica

Pos. Pilota Moto Punti
1   Yves Demaria Yamaha 563
2   Sven Breugelmans KTM 526
3   Jussi-Pekka Vehvilainen Honda 375
4   Jonas Salaets Suzuki 374
5   Álvaro Lozano KTM 368
6   Martin Žerava Honda 341
7   Saso Kragelj Yamaha 335
8   Christophe Martin KTM 260
9   Nicolai Hansen Yamaha 239
10   Jan Van Hastenberg Honda 205

CostruttoriModifica

Pos. Costruttore Punti
1   KTM 598
2   Yamaha 587
3   Honda 531
4   Suzuki 414
5   Kawasaki 162
6   Husqvarna 6

Collegamenti esterniModifica

  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto