Carne inquieta

film del 1952 diretto da Silvestro Prestifilippo
Carne inquieta
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1952
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, sentimentale
RegiaSilvestro Prestifilippo
SoggettoLeonida Repaci
SceneggiaturaCarlo Musso, Silvestro Prestifilippo e Jacques Rémy
ProduttoreCarlo Egidi e Vittorio Valentini
Casa di produzioneMontesano Film
Distribuzione in italianoIndipendenti regionali
FotografiaCarlo Nebiolo
MontaggioMario Serandrei
MusicheAlessandro Cicognini
Interpreti e personaggi

Carne inquieta è un film italiano del 1952 diretto da Silvestro Prestifilippo, tratto dal romanzo La carne inquieta di Leonida Repaci.

TramaModifica

Peppe è un ragazzo calabrese che si innamora di Fema, appartenente a una nobile famiglia del luogo. Il rifiuto del padre della ragazza alla proposta di matrimonio, convince i ragazzi a fuggire, venendo però ostacolati dalla popolazione del paese.

ProduzioneModifica

La pellicola è ascrivibile al filone dei melodrammi sentimentali, comunemente detti strappalacrime, allora molto in voga tra il pubblico italiano, poi ribattezzato dalla critica con il termine neorealismo d'appendice.

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito in Portogallo il 27 aprile del 1954.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema