Castelnuovo Bormida

comune italiano
Castelnuovo Bormida
comune
Castelnuovo Bormida – Stemma
Castelnuovo Bormida – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
SindacoGiovanni Roggero (lista civica) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate44°44′37″N 8°32′59″E / 44.743611°N 8.549722°E44.743611; 8.549722 (Castelnuovo Bormida)Coordinate: 44°44′37″N 8°32′59″E / 44.743611°N 8.549722°E44.743611; 8.549722 (Castelnuovo Bormida)
Altitudine123 m s.l.m.
Superficie13,11 km²
Abitanti684[1] (30-6-2018)
Densità52,17 ab./km²
Comuni confinantiCassine, Rivalta Bormida, Sezzadio
Altre informazioni
Cod. postale15017
Prefisso0144
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT006052
Cod. catastaleC229
TargaAL
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 585 GG[3]
Nome abitanticastelnovesi
Patronosan Quirico
Giorno festivo16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castelnuovo Bormida
Castelnuovo Bormida
Castelnuovo Bormida – Mappa
Mappa del Comune di Castelnuovo Bormida all'interno della Provincia di Alessandria
Sito istituzionale

Castelnuovo Bormida (Castelneuv an Bomia in piemontese) è un comune italiano di 683 abitanti della provincia di Alessandria in Piemonte.

StoriaModifica

Fin dall'epoca longobarda il territorio era inserito nei possedimenti dell'abbazia di San Colombano di Bobbio attraverso il controllo dell'Abbazia di Santa Giustina di Sezzè (Sezzadio), assieme ai tanti possedimenti, il territorio era inserito nel grande feudo reale ed imperiale monastico[4][5][6]. Feudatari di Castelnuovo furono gli Adorno genovesi tra il Trecento ed il Quattrocento; poi i Porro, gli Zoppi, i Sacco, i Moscheni, i Grasso, i Grillo e i Ferrari. Questi ultimi conservarono il titolo anche quando il Monferrato passò a Vittorio Amedeo II di Savoia nel 1708.

AmministrazioneModifica

 
Il municipio

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
7 luglio 1988 5 maggio 1993 Clara Salvini Partito Comunista Italiano Sindaco [7]
13 giugno 1993 28 aprile 1997 Clara Salvini Partito Democratico della Sinistra Sindaco [7]
28 aprile 1997 14 maggio 2001 Clara Salvini lista civica Sindaco [7]
24 maggio 2001 30 maggio 2006 Mauro Cunietti lista civica Sindaco [7]
30 maggio 2006 16 maggio 2011 Mauro Cunietti lista civica Sindaco [7]
16 maggio 2011 6 giugno 2016 Giovanni Roggero lista civica: progredire insieme Sindaco [7]
6 giugno 2016 in carica Giovanni Roggero lista civica: progredire insieme Sindaco [7]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[8]

Etnie e minoranze straniereModifica

Nel comune al 31 dicembre 2012 sono presenti 57 stranieri, rappresentanti l'8,11% della popolazione.

Lista delle provenienze[9]:

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2018.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Valeria Polonio Felloni Il monastero di San Colombano di Bobbio dalla fondazione all'epoca carolingia
  5. ^ Eleonora Destefanis Il Monastero Di Bobbio in Eta Altomedievale
  6. ^ C. Cipolla - G. Buzzi Codice Diplomatico del Monastero di S. Colombano di Bobbio fino all'anno MCCVIII - Volumi I-II-III, in Fonti per la Storia d'Italia, Tipografia del Senato, Roma 1918
  7. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ Dati ISTAT al 31/12/2010

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte