Apri il menu principale
Catena Argentera-Pépoiri-Matto
MassiccioArgentera.jpg
Il massiccio dell'Argentera
ContinenteEuropa
StatiFrancia Francia
Italia Italia
Catena principaleAlpi
Cima più elevataMonte Argentera (3.297 m s.l.m.)

La Catena Argentera-Pépoiri-Matto è un massiccio montuoso delle Alpi Marittime. Si trova sul confine tra l'Italia (Piemonte) e la Francia (dipartimento delle Alpi Marittime) e raccoglie le montagne tra il Colle di Finestra ed il Colle della Lombarda.

Prende il nome dalle tre montagne più significative: il Monte Argentera, il Monte Pépoiri ed il Monte Matto.

Indice

CollocazioneModifica

Secondo le definizioni della SOIUSA la Catena Argentera-Pépoiri-Matto ha i seguenti limiti geografici: Colle di Finestra, Vallon de la Madone de Fenestre, Val Vesubia, val Tinea, Vallon de Chastillon, Colle della Lombarda, Vallone di Sant'Anna, Valle Stura di Demonte, Valle Gesso, valle Gesso della Barra, Colle di Finestra.

ClassificazioneModifica

La SOIUSA definisce la Catena Argentera-Pépoiri-Matto come un supergruppo alpino e vi attribuisce la seguente classificazione:

SuddivisioneModifica

 
Schema del Gruppo dell'Argentera.

La Catena Argentera-Pépoiri-Matto viene suddivisa in cinque gruppi e dieci sottogruppi[1]:

  • Gruppo di Brocan (B.5)
    • Nodo dell'Agnel (B.5.a)
      • Cresta dell'Agnel (B.5.a/a)
      • Contrafforte Fenestrelle-Ciamberline (B.5.a/b)
      • Crestone di Tre Coulpes (B.5.a/c)
      • Costiera dell'Agnellière (B.5.a/d)
    • Catena Ghiliè-Brocan-Nasta (B.5.b)
      • Nodo di Ghiliè (B.5.b/a)
      • Sottogruppo del Pelago (B.5.b/b)
      • Costiera Brocan-Baus (B.5.b/c)
      • Gruppo di Nasta (B.5.b/d)
      • Gruppo del Mercantour (B.5.b/e)
  • Gruppo dell'Argentera (B.6)
    • Massiccio dell'Argentera (B.6.a)
      • Serra dell'Argentera (B.6.a/a)
      • Contrafforte Cima Genova-Madre di Dio (B.6.a/b)
      • Contrafforte Corno Stella-Guide (B.6.a/c)
    • Catena dell'Oriol (B.6.b)
      • Costiera della Cima dell'Oriol (B.6.b/a)
      • Sottogruppo dell'Asta (B.6.b/b)
  • Gruppo Pagarì di Salèse-Pépoiri(B.7)
    • Nodo di Pagarì di Salèse (B.7.a)
    • Catena Pépoiri-Giraud-Tournairet (B.7.b)
      • Catena Pépoiri-Giraud (B.7.b/a)
      • Catena Chalance-Tournairet (B.7.b/b)
  • Gruppo Bresses-Prefouns-Claus(B.8)
    • Nodo di Bresses (B.8.a)
    • Gruppo di Prefouns (B.8.b)
      • Massiccio di Tablasses (B.8.b/a)
      • Massiccio di Prefouns (B.8.b/b)
      • Sottogruppo del Giegn (B.8.b/c)
      • Gruppo del Mont Saint-Sauveur (B.8.b/d)
  • Gruppo Malinvern-Matto-Lombarda (B.9)
    • Gruppo Testa Malinvern-Monte Matto (B.9.a)
      • Nodo della Testa di Malinvern (B.9.a/a)
      • Nodo del Monte Matto (B.9.a/b)
      • Contrafforte della Gorgia Cagna (B.9.a/c)
    • Gruppo della Lombarda (B.9.b)
      • Nodo della Lombarda (B.9.b/a)
      • Costiera Orgials-Aver (B.9.b/b)

MontagneModifica

 
La Cima di Nasta (al centro) e la Cima Paganini (a sinistra).

Le montagne principali appartenenti alla Catena Argentera-Pépoiri-Matto sono:

NoteModifica

  1. ^ Tra parentesi vengono riportati i codici SOIUSA dei gruppi e sottogruppi. Si tenga presente che sovente i sottogruppi sono ulteriormente suddivisi e viene quindi inserita una nuova lettera nel codice.

BibliografiaModifica

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.
  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna