Cladonia stygia

specie di fungo della famiglia Cladoniaceae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cladonia stygia
Immagine di Cladonia stygia mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Ascomycota
Classe Lecanoromycetes
Ordine Lecanorales
Famiglia Cladoniaceae
Genere Cladonia
Sottogenere Cladina
Specie C. stygia
Nomenclatura binomiale
Cladonia stygia
(Fr.) Ruoss, 1985
Sinonimi

Cladonia rangiferina f. stygia Fr., Nov.Sched. Crit

Cladonia stygia (Fr.) Ruoss (1985), è una specie di lichene appartenente al genere Cladonia, dell'ordine Lecanorales.

Il nome proprio deriva dal latino stygius, che significa infernale, mortifero, funesto; non ne è chiaro il motivo.

Caratteristiche fisicheModifica

Il sistema di riproduzione è principalmente asessuato, attraverso la frammentazione del tallo. Il fotobionte è principalmente un'alga verde delle Trentepohlia.[1]

HabitatModifica

Questa specie si adatta soprattutto a climi di tipo temperato fresco. Predilige un pH del substrato da molto acido a valori intermedi fra molto acido e subneutro puro. Il bisogno di umidità è igrofitico.[2]

Località di ritrovamentoModifica

La specie è stata rinvenuta nelle seguenti località:

In Italia questa specie di Cladonia è pressoché inesistente:

TassonomiaModifica

Questa specie appartiene alla sezione Cladina;[3] a tutto il 2008 non sono state identificate forme, sottospecie e varietà.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia