Colle del Sommeiller
Sommeiler5.jpg
Un tratto di sterrato che porta in cima al Colle del Sommeiller
StatiItalia Italia
Francia Francia
RegionePiemonte Piemonte
Alvernia-Rodano-Alpi
ProvinciaTorino Torino
Stemma Savoia
Località collegateBardonecchia
Bramans
Altitudine2 993 m s.l.m.
Coordinate45°08′03.48″N 6°50′40.92″E / 45.1343°N 6.8447°E45.1343; 6.8447Coordinate: 45°08′03.48″N 6°50′40.92″E / 45.1343°N 6.8447°E45.1343; 6.8447
InfrastrutturaStrada asfaltata e sterrata (versante italiano)
Sentiero (versante francese)
Costruzione del collegamento1962
Pendenza massima13%
Lunghezzada Bardonecchia 26,3 km
Chiusura invernalePraticabile per intero solo tra Maggio e Novembre salvo neve.
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Colle del Sommeiller
Colle del Sommeiller

Il Colle del Sommeiller (2.993 m s.l.m.[1]) è un valico alpino situato nelle Alpi Cozie lungo la linea di confine tra Italia e Francia.

Indice

LocalizzazioneModifica

 
Immagine del colle.

Si trova tra la Punta Sommeiller e la Rognosa d'Etiache e congiunge la città di Bardonecchia (provincia di Torino) con il comune di Bramans, nel dipartimento francese della Savoia.

Origine del toponimoModifica

Allo stesso modo della Punta Sommeiller prende il nome da Germain Sommeiller ingegnere che diresse i lavori di costruzione del traforo ferroviario del Frejus.

AccessoModifica

L'accesso dal versante italiano inizia dalla località di Bardonecchia con strada asfaltata fino a Rochemolles e sterrata fino al colle. Questa strada raggiunge la maggior altitudine dell'intera catena delle Alpi: secondo alcuni 3.009 m s.l.m. In realtà quella era l'altitudine raggiungibile fino a qualche anno fa; attualmente è stato posto uno sbarramento al termine del parcheggio (ed in corrispondenza del confine) per cui la massima altitudine raggiungibile in auto è di 2.991 m s.l.m. Si segnala anche che il fatto che lo sbarramento sia in corrispondenza del confine è oggetto di discussione: le carte italiane riportano infatti il confine alcune decine di metri più in avanti, in corrispondenza del valico (che è a metri 2.993).

La maggior parte del tracciato a fondo sterrato, dal rifugio Scarfiotti (2.165 m) al colle, è di non facile transitabilità ed è percorribile per intero solo tra Maggio a Novembre. Non esiste più il divieto di transito dei weekend come si legge dal cartello in loco (informazione presa da Ufficio Turistico Bardonecchia ad Agosto 2016.). L'ordinanza comunale del 21 luglio 2017 impone un pedaggio di 5 euro per il transito dal rifugio Scarfiotti al Colle, limitatamente al periodo 15 luglio-31 agosto; in tale periodo, nei soli giovedì, la strada è chiusa a tutto il transito veicolare.[2] Il pedaggio viene riscosso in loco, ad un gabbiotto in corrispondenza del bivio col rifugio Scarfiotti.

La strada è stata inaugurata nel 1962; negli anni successivi sono stati aperti degli impianti di risalita per lo sci estivo sul ghiacciaio del Sommeiller. Tali impianti sono stati chiusi nel 1985 a causa dell'arretramento del ghiacciaio stesso e alla sempre difficile percorribilità della strada.

Dal versante francese non esistono strade carrozzabili che raggiungano il colle.

Sul colle era presente il Rifugio Ambin, demolito nel 2004.

SportModifica

Durante il breve periodo di praticabilità per intero della strada sul versante italiano, viene organizzato, tutti gli anni la seconda domenica di luglio, l'incontro internazionale motociclistico Raid Stella Alpina, con partenza da Bardonecchia ed arrivo al colle.

Il fondo sterrato, la grande quota altimetrica e le difficoltà logistiche all'arrivo non hanno mai permesso che il Colle del Sommeiller divenisse punto di arrivo per le grandi corse ciclistiche come il Giro d'Italia ed il Tour de France.

NoteModifica

  1. ^ Le varie fonti non concordano sull'altezza del colle. Alcune lo collocano ad altezze superiori, fino a raggiungere i 3.009 m s.l.m.
  2. ^ http://www.bardonecchia.it/wp-content/uploads/2013/03/Ordinanza-Polizia-locale.pdf

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica